Friday, February 1, 2013

And the winner is... - E il vincitore e'...


Io!!! Uaaaa! Cavolo!!! Alcuni secondi di -in quest'ordine- rendermi conto che il mio nome e' stato chiamato, shock e immediato recupero, occhi sgranati, bocca aperta in una espressione incredula, certezza di un errore nel processo di selezione, applausi dagli altri partecipanti, pressione sanguigna ai piedi e ripresa del controllo.
Si, si, ci vuole una spiegazione….

Ogni anno il nostro dipartimento tiene un meeting il cui solo obiettivo e' quello di scambio scientifico, così da far sapere agli altri membri del gruppo di cosa ci occupiamo. Certo, in line di principio sappiamo chi fa cosa, ma e' sempre una buona idea quella di essere tutti insieme e discutere di risultati e esperimenti futuri. In questa stessa circostanza, succede anche un'altra cosa e cioè vengono annunciati alcuni vincitori. Alcuni riconoscimenti sono basati sulle presentazioni del giorno, dove contenuto scientifico, esposizione e risultati sono valutati in base a una certa categoria e poi annunciati. I premi variano, seppure solitamente sono sakè giapponese o vino. Insomma, un riconoscimento simbolico in apprezzamento degli obiettivi raggiunti. Un altro riconoscimento e' dato a un ricercatore esterno il cui contributo per il centro e' stato in qualche modo cruciale. E l'ospite speciale di oggi ha fatto una presentazione con un pizzico di ironia sulla scienza. Brillante. Infine, un altro premio (soldi, per essere precisi) e' dato a riconoscimento del contributo eccezionale di uno o più membri dell'organizzazione. Quest'anno, a riconoscimento dei grandi sforzi fatti nel processo dei dati usati per il nostro gigantesco progetto che va sotto il nome di FANTOM5, cinque programmatori e sviluppatori, tra cui la sottoscritta, riceviamo questo premio importante. Uaaa!

Mi sono sorpresa non poco, proprio sorpresa, e non mi aspettavo di certo QUEL premio da qui a un milione di anni. Voglio dire, perché io?Non e' che ho fatto chissà cosa di tanto speciale…Eppure, vedere che il tuo lavoro viene in qualche modo riconosciuto ti fa pensare che in fin dei conti sei capace di fare qualcosa, che vali qualcosa. Ci si sente proprio bene. E anche, sai che da ora in poi la gente si aspetta di più da te…

Ho pianto. Un pochino soltanto, durante la cerimonia quando tutti erano concentrati sul vincitore successivo. Anche ora, che ho ripercorso l'intero svolgersi dei fatti, sto piangendo. Non so perché, ma oggi tutti facevano battute, come se si fossero messi d'accordo, sull'ammontare del premio….si, va bene, certo, vale un paio di biglietti aerei ma non e' certo questo il motivo per cui piango. Prima di tutto, ero sicura che il mio contributo non sarebbe mai arrivato a un livello tale di riconoscimento. Secondo, non sapevo neanche in cosa consistesse il premio. Nel passato ho visto che altri lo hanno ricevuto, ma quello che pensavo che fosse era un pezzo di carta con un valore umano. E ancora significa questo, pure oggi che io sono una dei fortunati vincitori. Terzo, sono semplicemente contenta che abbiano considerato il lavoro mio e dei miei colleghi importante.

Sfrutto questa occasione per ringraziare pubblicamente coloro che hanno deciso i vincitori, non potrò mai esprimere abbastanza la mia gratitudine. Sicuramente una torta apparirà presto in ufficio :)

Detto questo, ora posso augurare a tutti un buon fine settimana.

*****************

Me! Whoa! Holy s**t! Whoa! Yikes! A few seconds of -in this order- realization that my name was called, shock and sudden recover, eyes wide open, jaw dropped in disbelief, certainty of a mistake in the winner selection process, standing ovation by other participants, blood pressure down to the bottom of my feet, regain of composure.
Sure, sure, explanation needed….

Every year our department holds a meeting with the sole purpose of exchange research achievements, and to let everyone else in the group know what our job is about. Kinda. We all know basically what the others are working on, but it is always nice to be all together discussing about results and future experiments/analyses. What happens in this very same circumstance, is that award winners are announced. Some are awards based on the presentations of the day, where the scientific content, the narrative buildup, the results are evaluated and then the winners for each category are announced. Prizes vary, usually Japanese sake or wine. A symbolic recognition and appreciation of the person's achievements. Another award is also given to an outsider scientist whose contribution to the center has been crucial. And today's special guest gave a fabulous presentation with a pinch of irony about science. Brilliant. Finally, another award (money to be precise) is given to recognize the outstanding contribution of one or more members of the organization. This year, as acknowledgment for the big efforts in the processing of the data for our last gigantic project aka FANTOM5, five programmers and developers, including myself, receive this important award. Whoa!

I was taken out of surprise, completely out of surprise, I swear, I would have not expected THAT award in another million years. I mean, why me? What have I done so special? Yet, seeing your work somehow recognized makes you think that after all you are capable of something, you are worth something. It feels good. It also means that people will expect more from you from now on….

I cried. Only a little bit during the awards ceremony, while everyone's attention was onto the next winner. I cry now that I have processed the whole thing. I don't know why today everybody was, as if in agreement, making comments about the amount of money…..yes, sure, it is worth a few flight tickets, alright, but….it is not why I am crying. First of all, I was sure my contribution would have never made it to that level of acknowledgment. Second, I didn't even know what the award consisted of. I saw other people receiving it in the past, but….er….to me it was simply a piece of paper with a big human value attached to it. It still means the same to me even today that I am one of the lucky winners. Third, I am simply happy that they find mine and my colleagues' work important.

I take the opportunity here to publicly thank all the examiners involved in deciding the winners, I cannot express my gratitude well enough. Surely a cake will make its appearance in the office some time soon :)

That said, I can now wish everyone a nice weekend.


No comments:

Post a Comment