Friday, October 7, 2011

Natural Lifestyle

Che bello sarebbe poter vivere una vita Natural....
A leggere gli innumerevoli consigli che trovo nella mia rivista preferita ci sarebbe solo da iniziare e vivere Natural! Gia' solo leggendo si viene spinti da una forza invisibile a fare meglio: meno inquinamento, piu' prodotti a base di elementi naturali, o organici, o biologici, cibo sano, tanto sport, centri benessere, rimedi tutti natural da fare a casa propria per ogni disturbo, noia o malessere, case in legno o pietra o comunque costruite con certi criteri...
Certo che pero' non e' facile....

Tanto per cominciare, se si vive in citta' si puo' dire addio all'orticello e all'aria pura. Tanto meno alle case ecologiche.
Se poi si vive a Tokyo ci si puo' dimenticare praticamente di tutto il resto. Impossibile trovare cibo biologico, visto che a quanto pare i giapponesi sono molto piu attratti da frutta e verdura incellofanata e piena di additivi chimici cosi che sembra piu bella e piu in salute.
Poi, ma avete visto le case giapponesi?Solo cemento e ferro, i materiali usati sono di quelli super economici perche', si sa, qui gli edifici tendono a essere distrutti presto o per via di calamita' naturali o per far posto a un centro commerciale.....
Poi, ma avete visto quanti cavi, fili, pali e pilastri ci sono per le strade?Se alzate gli occhi solo un momento vi accorgerete di camminare sotto una fitta ragnatela...alla faccia dell'inquinamento elettromagnetico!
Poi, ma sapete quanto e' grande Tokyo e quanti pochi sono gli spazi verdi?Se vivi nella zona sbagliata della citta' addio corsetta al parco! La citta' e' una giungla di cemento e ferro, impossibile trovare un'area in cui non ci sia alcun tipo di inquinamento....

Ma a prescindere dalla collocazione geografica, vivere una vita del tutto Natural come si deve e' quasi un'utopia: trova il terreno su cui costruire,possibilmente nel mezzo della campagna con aria pura, sorgente naturale d'acqua, e lontano dai rumori, compralo, ottieni materiali naturali, quali legno, pietra, tufo, canne, vimini, eccetera, fai le pareti isolanti contro caldo e freddo, progetta il tetto cosi', arreda la casa cosa', coltiva l'orticello, non usare pesticidi, usa fibre naturali, eccetera, muoviti in bici, cammina per i campi.....

E quando leggo tutto ciò mi viene nostalgia di casa, della mia terra.

**************

How nice would living a Natural Lifestyle be….
At reading the many suggestions I find in my favorite magazine I should simply start living Natural! Just by reading I am pushed by an invisible force to do better: less pollution, more natural products, organic stuff, healthy food, lots of sport, beauty centers, natural remedies to prepare at home for any illness or problem, houses built in wood or stone, following specific criteria….
Well, it's not that easy…

To begin with, if you live in town forget the garden and fresh air. Nonetheless the eco-houses.
If you then live in Tokyo, well, forget all the rest. Impossible to find biological food, seen that the Japanese tend to be attracted more by wrapped fruits and veggies, full of chemicals…It looks more beautiful and yummier.
Then, have you ever seen Japanese houses? Just steel and cement, and cheap materials because, you know, here buildings are supposed to get pulled down soon, either by a natural disaster or to make room for a mall…
Then, have you ever seen how many cables, poles, wires are in the streets? If you just look up for a second you'll realize you're walking under a web…in the face of electromagnetic pollution!
Then, do you know how big Tokyo is and how few the green areas are? If you live in the wrong area of the city, bye bye jog in the park! The town si a jungle of cement, impossible to find an area where there is no pollution…

Besides the geographical location though, living a all natural life by the rule is rather a utopia: find the land, possibly in the countryside where the air is pure, with a water spring, away from noises, buy it, get natural materials like wood, stone, canes, vines and so on,  build the walls well insulated against cold and hot weather, design the roof this way, furnish the house that way, grow a garden, do not use pesticides, use natural fabrics, and so on, move around on a bicycle, walk in the fields….

And when I read all of this I feel homesick, I miss my country.



2 comments:

  1. eh...una delle cose che mi trattiene qui in italia è proprio il fatto che fortunatamente, abito in un paese ancora molto vivibile, con zone verdi, non molto traffico, e qui nelle vicinanze si trovano parecchie coltivazioni di cibo biologico. E' una delle poche cose che mi fa "tenere duro"...

    ReplyDelete
  2. Si, io tornerei a casa mia anche oggi stesso se avessi un buon lavoro li'. Pensa, abbiamo anche polli, olive, tanti alberi da frutto e tanto tanto tanto tanto tanto verde attorno.......

    ReplyDelete