Wednesday, January 26, 2011

Lifestyle MIX

Tre sono i modi in cui i giapponesi si affacciano al resto del mondo per modernizzarsi e globalizzarsi.

Modalità uno: Il mio per il tuo. Applicata in situazioni in cui è necessaria una scelta, si segue questa via quando il successo dipende da uno stile di vita piuttosto che da un altro.
E' questo,per esempio, il caso dell'abbigliamento, delle catene americane di fast food, del capello biondo. Tutti i giapponesi ormai vanno a mangiare al Mac, o prendono un caffè da Starbucks, tutte le ragazze vanno in giro con lo stesso taglio di capelli e la stessa sfumatura di biondo. Stanno contribuendo così a far morire quello che di genuino e unico sta nella giapponesità. In nome dell'occidentalizzazione.

Modalità due: il mio come il tuo.
Una caratteristica tipica dei giapponesi è la cura con cui riproducono fatti, luoghi, edifici, pietanze, altri stili di vita...eh, si perchè copiando si impara. Anzi, per i giapponesi copiare è divenire.
Non siete mai stati in Europa?Nessun problema: esitono sparse per tutto il giappone riproduzioni fedelissime di mulini olandesi, ristoranti italiani con tanto di interni decorati e arredati ad hoc, caffè francesi, edifici che sembrano essere stati rubati alle città d'arte per essere poi trapiantati in mezzo al cemento e all'asfalto giapponesi.
Non siete mai stati in America? Nessun problema: basta fare un giro alla baia di Tokyo per sentirsi a NY.
Ma il plagio non si limita solo a posti o locali....riprodurre fedelmente le abitudini di vita di un popolo è la chiave che apre le porte alla modernizzazione e alla globalizzazione!! E per questo che nelle 'pizzerie napoletane' i camerieri vestono come pulcinella, nei ristoranti italiani tutti dicono 'grazie' e 'prego' eccetera. Il che va bene, fino a quando però non si incominciano a prendere fischi per fiaschi. Infatti molti commettono l'errore di sfoderare come loro arma vincente un'accozzaglia di modi di dire e abitudini tipici di un luogo, nei momenti meno appropriati o proprio sbagliati, giusto per far bella figura.

Modalità tre: il mio e il tuo. Applicata nelle situazioni in cui vince la convenienza, porta però a situazioni in cui si è o tutto o niente, nè carne nè pesce.
Funerali e matrimoni seguono rituali presi da religioni diverse, e non è raro vedere coppie giapponesi sposarsi con rito cattolico pur essendo buddisti. O anche, celebrare festività tipiche di altre culture: san valentino, halloween, Natale, San Patrizio, carnevale, eccetera, mescolate con le varie feste tipiche come tanabata (festa delle stelle), fuochi d'artificio in estate, il calendario e l'oroscopo cinesi, tutto frullato assieme e bevuto fino all'ultima goccia,come un beverone carico di elementi nutrizionali differenti ma completo per una salute di ferro.

********************

Three are the ways the Japanese open to the rest of the world in order to be modernized and globalized.

Mode one: mine for yours. Applied in situations when a choice needs to be made, this way is followed when success depends on a precise lifestyle rather than another one.
This is the case of, for example, fashion, American fast food chains, blonde hair. All Japanese people nowadays eat at Mac, or have a coffee at Starbucks, all the girls walk around showing off the same haircut and the same shade of blonde. They are, hence, contributing to let what unique and genuine is in being Japanese die. In the name of westernization.

Mode two: mine like yours.
A typical characteristic of the Japanese is the care in reproducing facts, places, buildings, dishes, other lifestyles...yes, because one learns by copying. Actually, for the Japanese copying is becoming.
You have never been to Europe? No problem: there are, around Japan, exact reproductions of Dutch windmills, Italian restaurants with a realistic interior design, French cafes, building that look like they have been stolen from the cities of art and being then implanted in the middle pf the cement and the asphalt in Japan.
You have never been to America?No problem:go to Tokyo bay to have a feeling of being in NY.
But plagiarism is not just limited to places or buildings...to replicate faithfully a people's habit is the master key to open the doors to modernization and globalization!!That's why in the 'pizzeria napoletana' the waiters wear 'pulcinella' costumes, and in the Italian restaurants all of them say 'grazie' and 'prego' and so on.
Which is OK, till they don't get a hold on the wrong end of the stick. Many of them,in facts, make the mistake to use a bunch of wisdoms and typical habits of a place, as their winning card, in the least appropriate or even wrong occasions, just to cut a fine figure.

Mode three: mine and yours. Applied in situations where convenience is important, it takes to situations where one is nothing or everything, neither meat nor fish.
Funerals and weddings follow rituals taken from different religions, and couples getting married with catholic ritual even though they are buddhist, is a common thing to see. Or also, celebrate oter culture's own events: valentine's day, halloween, christmas, Saint Patrick, carnival, and so on, mixed up with some typical festivals like tanabata (star festival), fireworks in summer, chinese oroscope and calendars...all blended together and drunk till the last drop just as a super drink made of different nutritional elements but complete for a super health.



2 comments:

  1. non so se dire purtroppo o per fortuna ormai è un fenomeno globale... un po' ovunque si cerca di riprodurre stili, luoghi, tendenze e tradizioni che non necessariamente sono le nostre, anzi a volto proprio a scapito delle nostre... ;)
    P

    ReplyDelete
  2. E' proprio quella la cosa triste, che rinunciamo alle nostre...
    Tutto il mondo e' paese, verissimo.

    ReplyDelete