Tuesday, April 29, 2008

Azalea festival Nezu Temple

Domenica sono andata con Luca e chizuko a Nezu, nord di Tokyo, dove al tempio di Nezujinja si celebra il Tsutsuji matsuri, cioè il festival dell'azalea. E qui si vedono zalee di tutti i colori e di tutte le dimensioni, incroci, ibridi e altro ancora. L'ingresso del tempio è imponente, il cortile pullula di gente, su un lato si vedono le piante di azalea prese d'assalto dai giapponesi armati di macchine fotografiche. Una cosa che può non far piacere è sapere che per ammirare i fiori da vicino, ovvero per camminare lungo un sentiero pavimentato che serpeggia in mezzo alle piante, bisogna pagare, come se si stesse andando a un museo. Cifra irrisoria,va bene, ma si deve pagare per andare. Ok. Si paga, si va, ci si intrattiene e ci si fa le foto. Caratteristiche del tempio erano lunghissime file di torii arancioni sparse per tutta l'area, che vanno su e giù, si snodano e si diramano in diverse direzioni. Dentro il cortile ci stava anche un fiume,popolato di tartarughe, che terminava in un laghetto al centro della piazza interna con tanto di romantico ponte ad arco sopra. In occasione dei festival, non mancano poi certamente i venditori ambulanti di ogni sorta di delizia per il palato, come anche artigiani e commercianti. Qui però qualcosa attira la mia attenzione, e si tratta di un super intelligente trumento (inventato sicuramente nel futuro) per mantenere calde le bevande...si, un banale fornello a gas, una pentola con coperchio forato attraverso cui mettere le bibite 'ammollo' e mantenerle calde. Roba da museo.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

On Sunday with Luca and Chizuko I went to Nezu, where in Nezujinja they celebrate the azalea festival, Tsutsuji matsuri. In there you can see all sorts of azalea, hybrids, in all the possible colors and sizes. The entrance to the temple is imponent, the courtyard is crowded, on one side ou can see the azalea plants assaulted by the Japanese armed with cameras. One point: to admire closely the flowers there was a fee to be paid, like in a museum. Few coins, yes, but we had to pay. So we paid, and went along a narrow paved path to wonder, take pictures ans relax. Amazing were the long and sneaking orange Torii around the area,running in all directions. In the middle of the courtyard a small pond, with a romantic bridge on it, and a river with turtles. Many turtles. Craftsmen, artists, people selling all sorts of food were there, of course, like in all the festivals. Here something catches my attention: a super clever instrument (invented in the future I guess) to keep drinks warm..yes, a bare gas pipe, a pot and a cap with holes which the cans we put through so they couls stay warm. Museum stuff, so to say.





No comments:

Post a Comment