Tuesday, May 21, 2013

Cucina Marina - Girl power with theme. Act I


Cucina Marina apre le porte di casa e mette a disposizione un ventaglio di cene e pranzi indimenticabili. La tradizione riprende, sperando che non venga più interrotta.

Il primo appuntamento della serie e' stato domenica sera, e ha avuto come ospiti un ben riuscito gruppo di amiche Parisa, Kaoru, Natacha e Mariet. Quello che ci accomuna, a parte essere tutte donne e più o meno della stessa eta', e' quello di vivere in Giappone (e spesso criticare il comportamento dei giapponesi).

Ora, se inizialmente gli appuntamenti di Cucina Marina volevano far conoscere piatti della tradizione italiana, seppur con qualche piccola contaminazione di tanto in tanto, ho pensato che va bene anche espandere gli orizzonti e lasciare che la fantasia e la creatività prendano il sopravvento. Al che, la cena dell'altra sera aveva un tema...

Insalata mango e avocado, guacamole come aperitivo, involtini vietnamiti di carta di riso con avocado e gamberi, pasta con tofu e avocado, yogurt gelato di avocado e mirtilli. Si intuisce qual'e' stato il tema?
Ricette veloci e a crudo (a parte la cottura della pasta), impatto calorico pressoche nullo se non si considera la salsina alle arachidi per gli involtini(che ho preparato con latte di soia!!), e economica. Il contributo delle mie belle ospiti e' stato quello di portare ognuna il loro avocado, il che ha reso la serata ancora più interessante, perché ho dovuto aspettare che arrivassero tutte, e poi ho iniziato a preparare le ricette al momento, cosi che ogni piatto era una sorpresa (il menu e' stato tenuto segreto). L'unica eccezione e' stata la torta all'avocado che e' stata preparata da Mariet, e che abbiamo letteralmente divorato, a parte due pezzettini che hanno reso la mia colazione del giorno dopo davvero deliziosa.

Nonostante le diverse nazionalità (Russia, Giappone, Iran, Francia e Italia) e i diversi interessi (studente universitaria, arpista, biologa molecolare con tanto di dottorato, cintura nera di aikido e…beh, io), si raggiungeva sempre l'accordo sui classici temi di peli superflui (vanno rimossi), uomini (le dimensioni contano....del portafoglio, che pensate!!!) e cibo (dieta? e chi ha parlato di dieta?).

A serata conclusa, dopo aver salutato tutte, dopo aver riportato la mia cucina allo stato primordiale di pulizia e ordine, mi sono seduta in poltrona e ho ascoltato la pioggia, pensando al prossimo tema. Pomodoro?

***********

Cucina Marina opens its doors and promotes a range of unforgettable dinners and lunches. Tradition starts again, with the hope it will not be interrupted again.

The first appointment of the series was on Sunday night, when I had as guests a well mixed group of girlfriends Parisa, Kaoru, Natacha and Mariet. The common element was, apart from being all women and more or less of the same age, living in Japan (and often complaining about the Japanese behavior).

Now, while before Cucina Marina was aiming at unveiling dishes belonging to the Italian tradition, even with some small contaminations here and there, I thought that expanding our horizons works too, so that creativity and fantasy can take over. So, that night's dinner had a theme…

Mango and avocado salad, guacamole as a starter, vietnamese spring rolls shrimp and avocado, tofu and avocado pasta, frozen yogurt blueberry and avocado. Guess the theme?
Quick and raw recipes (other than cooking the pasta), fat impact almost null if one doesn't consider the peanut sauce for the spring rolls (which I made with soy milk!), and cheap. My beautiful guests contributed with bringing their own avocado, and that made the event more interesting as I had to wait for all to have arrived and only after that start cooking, so that every dish was a surprise (I didn't share the menu). The only exception was a avocado punned cake prepared by Mariet, cake that was devoured in a matter of seconds and which made a delicious breakfast for me the day after.

Despite the diversity in nationality (Russia, Japan, Iran, France and Italy) and difference in backgrounds (foreign studies university, harp player, microbiologist with PhD, aikido black belt and…well…me), unanimous was the agreement on classic chat topics like hairs (must be removed), men (size matters….wallet size, you hear me!), and food (diet? wait, who's talking about weight loss?).

At the end of the night, after I kissed all goodbye, after I restored my kitchen to the primordial state of cleanness and order, I sat on my couch and listened to the rain, thinking about the next theme. Tomato?






No comments:

Post a Comment