Sunday, March 17, 2013

Winds of Change


Mancano 15 giorni al cambiamento. Come da avvertimento, nei giorni passati abbiamo avuto episodi di forte vento….quando si dice vento di novità!

L'anno fiscale si chiude il 31 Marzo, e una nuova era ha inizio. Una specie di fine d'anno, ma senza i botti. Chissa cosa ci aspetta nel prossimo futuro. I cambiamenti più importanti accadono in ambito lavorativo. Dopo 5 anni di intensa attività il centro dove lavoro chiude battenti. Ma solo figurativamente, infatti si trasforma piuttosto che chiudere. Nuovo nome, nuovi volti ai vertici, nuovi gruppi, nuove gerarchie. Siamo sempre gli stessi 100 o poco più, ma ci siamo riorganizzati strutturalmente, un po' per ragioni fiscali, un po' per ragioni politiche. Che significa questo, per me? Significa che, nell'atto di chiudere il contratto e fare domanda di nuovo per lo "stesso" centro, giusto per trasparenza d'azioni, si può aspirare a quel cambio di posizione a cui si pensava già da tempo. Significa che, dal 1 Aprile 2013 saro' Ricercatore Associato. Evvai. Significa anche che incomincerò ufficialmente un percorso che mi porterà finalmente a ottenere una laurea di dottorato. Significa, ancora, che mi dovrò fare il **** e lavorare sodo, come se già non lo stessi facendo. In breve, significa che non ci sarà più una vita per un po'. Infine, significa che continuerò a pagare le tasse in questo paese. Forse e' il caso di pensare a un visto di residente permanente, ma questa e' un'altra storia da raccontare.

E' un passo necessario, questo dell'avanzamento in carriera, ci ho pensato a lungo e bene, e nonostante i contro, i pro fanno si che io prosegua per questa strada e mi dedichi alla ricerca scientifica visto che ormai ci sto dentro fino al collo. E' come un treno che passa una sola volta, ed e' meglio non perderlo. E' come decidere di assecondare la corrente, piuttosto che contrastarla…

Qualche giorno fa abbiamo fatto una festa di fine quinquennio in azienda, giusto per stare assieme un'ultima volta prima di intraprendere percorsi diversi, visto che c'e' chi resta (e avanza) e c'e' chi va. E' un po' triste a pensarci, soprattutto per quelle persone che conosco praticamente da sempre, ma bisogna abituarsi agli addii, niente e' per sempre, no? E la speranza e' quella di comunque incontrarsi da qualche altra parte, o per vacanza, o per lavoro, conferenze, collaborazioni, chissà…..

Dopo il capodanno gregoriano e quello cinese, tra pochi giorni si festeggia il nuovo anno secondo il calendario iraniano, e quindi se ancora non ho avuto modo di stilare la mia lista di buoni propositi, sono ancora in tempo…
Poi si potrebbe anche sfruttare il nuovo anno fiscale come pietra miliare. Che poi, quest'anno proprio, il 31 Marzo e' Pasqua, si celebra la resurrezione e l'inizio di una nuova vita. Niente di meglio allora che celebrare alla rinascita proprio in quel giorno. I preparativi sono già iniziati. Felice anno nuovo, qualunque esso sia!

*************

Only 15 days are left before things change. As a sort of warning, we've experienced strong winds in the past days…tell me about winds of change!

The fiscal year ends on March 31st and a new era starts. A sort of new year, but without celebrations. Who knows what the future is storing for us. The biggest change is at work. After 5 years of intense activities, our research center closes. Just figuratively, in facts it transforms itself rather than closing down. A new name, new people at the top level, new groups, new hierarchy. We are the same more or less 100 people, but we are reorganized in the structure, shuffled around, partly because of fiscal reasons and partly politic. What does this mean for me? It means that, in the phase of terminating the contract and later apply for the "same" center, just for transparency of actions, one could aspire to that position upgrade one was long thinking about. It means that, from April 1st 2013 I will be a Research Associate. Yay! It means as well that I will officially start a path leading eventually to a PhD degree. It means, also, that I will have to work my *** off, as if I am not doing it already. Shortly, it means I won't have a life for a while. Finally, it means that I will still be paying taxes to this country. I should start thinking about that permanent residency visa….but that's another story to tell.

It's a necessary step, this one of career advancement, I thought about it for long and well, and against all cons, pros are such that I shall proceed along this way and dedicate to scientific research since I am deep up to my neck in it. It's like catching a train passing only once. It's like deciding to go with the flow than against it…

Some days ago we had a big party at work to celebrate the end of a 5 year term plan, just to be all together for a last time before we go separate ways, as some of us stay ( and advance) and some others go. It's quite sad, to think of it, especially regarding those people I have known since , well, forever, but one must get used to good-byes, nothing lasts forever, right? And the hope is to meet somewhere else, vacation, work, conferences, collaborations, and such…

After the gregorian new year, and the Chinese new year, in a few days it's the turn of the Iranian new year, so I am still on time to make that list of resolutions…
One could also use the fiscal year as another milestone. The cool thing this year is that, right on March 31, we celebrate Easter, the resurrection and the begin of a new life. Nothing better than celebrate rebirth on that day! Preparations started already. Happy New Year, whatever it be!




No comments:

Post a Comment