Saturday, September 1, 2012

Lifestyle - Try hard, try harder


Questa puntata di Lifestyle si ricollega un po' al concetto di ganbarimasu (here) e ai segnali che ci dicono quando gli stranieri si abituano alla vit giapponese.

Ho notato, e continuo a notare con crescente frequenza, che c'e' un particolare segno che rivela quando cadiamo nel vortice delle costumanze giapponesi. Non e' un segno elencato nella mia lista dei 30 segni (here), ma ci dovrebbe essere perché segna ma proprio sul serio la trasformazione di uno straniero in un giapponese, più di ogni altra cosa….
PROVO a darvi qualche aiuto, PROVO a mettervi sulla strada giusta, PROVO a semplificare….nessuna idea? PROVATECI ancora….

Si, noi stranieri, dopo un po' di tempo nella terra dove nessuno ama distinguersi, dove nessuno ama essere assertivo, dove nessuno ama dare una risposta chiara e definitiva come si o no, ci dimentichiamo della nostra sicurezza e ci mettiamo a coltivare l'incertezza.

Al lavoro, quando rispondiamo alle emali o quando partecipiamo alle riunioni o quando facciamo progetti con il capo, PROVIAMO a finire in tempo, PROVIAMO a scrivere un buon articolo, PROVIAMO a completare un lavoro quanto prima, PROVIAMO a essere puntuali alla prossima riunione, eccetera.

Tra amici, PROVIAMO a esserci all'evento di stasera, PROVIAMO a arrivare senza ritardo, PROVIAMO a organizzare una pausa caffè, PROVIAMO a unirci al gruppo, eccetera.

Tutti incominciamo a capire che essere vaghi ci da un certo grado di libertà, come se qualcosa come SI o LO FACCIO, e' una responsabilità che pesa sulle spalle, non lascia spazio a errori, incidenti, eventi fortuiti e altro. In una parola, ci e' comodo.

*****************

This Lifestyle episode somehow is related to the gambarimasu concept (here) and to the signs foreigners show when they grow accustomed to Japanese life.

I have noticed, and keep noticing with increasing frequency, that there is one particular sign that unveils our falling into Japanese customs. It is not listed in my 30 signs (here) but it should actually be in that list because it really really really marks the transformation of you as a foreigner into a Japanese more than other customs….
I will TRY to give you some hints, I will TRY to put you in the right track, I will TRY to make it simpler for you…..no clue? TRY harder…

Yes, us foreigners, after some time in the country where no one loves to stand out, no one likes to be assertive, no one likes to give a final clear answer as yes or no, we abandon our confidence too and begin to cultivate uncertainty.

At work, when we reply to emails or talk at meetings or discuss plans with our bosses, we TRY to meet the deadlines, we TRY to write a good paper, we TRY to complete a task asap, we TRY to be on time at the next meeting, and so on.

With friends, we TRY to make it for tonight's gig, we TRY to arrive on time at the meeting spot, we TRY to find some time to squeeze a tea/coffee, we TRY to join, and so on.

Everyone starts to understand that being vague gives a certain degree of freedom, as something more like a YES, or I DO is a big responsibility to carry on one's shoulders, it gives no room for mistakes, accidents, unfortunate events and what not. It is, in a word, convenient.

No comments:

Post a Comment