Tuesday, February 14, 2012

Happy Valentine's Day


Il 14 febbraio e' San Valentino, il giorno degli innamorati.
Ma da dove nasce la tradizione? Leggendo qua e la su wikipedia, si scopre che Valentino era nato da una famiglia patrizia, fu convertito al cristianesimo e divenne vescovo. Fu invitato a Roma nel 270 DC da un oratore greco per predicare il vangelo e, dopo aver rifiutato l'ordine dell'imperatore di abiurare la sua fede, cerco' di convertire lo stesso. Una prima volta fu salvato dalla pena capitale, ma quando le persecuzioni contro i cristiani arrivarono al culmine, avendo paura dell'influenza che Valentino aveva sulle genti, l'imperatore ne ordino' l'uccisione, che avvenne appunto il 14 Febbraio.
Il perche' dell'appellativo di santo patrono degli innamorati non e' certo, fatto sta che esistono diverse storie che attestano i miracoli del santo in ambito amoroso. Una di queste narra che il vescovo, alla vista di due giovani che litigavano, chiese loro di tenere un fiore, entrambi, e pare che i giovani si fossero subito dopo riappacificati. Un'altra narra che una coppia che voleva unirsi in matrimonio, trova forte opposizione dalla famiglia di lei, e questo perche' le ragazza e' malata. Il centuriore, futuro sposo innamorato, chiede al vescovo di far visita alla fanciulla e chiede di poter essere unito a lei per sempre. Il vescovo celebra le nozze e due sposi muoiono entrambi....
Racconti interessanti, no?

Tornando al presente, il giorno di San Valentino e' ormai soggetto alle trovate degli esperti di marketing che fanno di questo giorno una festa consumistica e nulla piu'.
In particolare, qui in Giappone, si raggiunge quasi l'apice del consumismo. Sin dalla fine di Gennaio lunghe file di scaffali piene di scatoli, scatolini, pacchettini, bustine, confezioni, barre di cioccolata e ogni delizia al cacao fanno la loro comparsa in ogni negozio. Le dolci idee regalo sono migliaia e per tutte le tasche. Ogni donna in Giappone DEVE comprare qualcosa per l'amato, il marito, il collega, l'amico, le amiche.....ogni persona importante deve essere considerata in questo sconsiderato compra compra.
La controparte maschile dovra' ricambiare in maniera proporzionata al regalo ricevuto, ma solo un mese dopo, il 14 marzo, giorno deciso dai guru del marketing per dare ai giapponesi un'altra occasione e un'altra scusa per comprare, per farsi vittime inconsapevoli del consumismo di massa.
E pensare che io avevo sempre considerato l'amore separato dal denaro!!Il poetico e romantico detto 'due cuori e una capanna' forse qui non attecchirebbe....
Buon San Valentino

********************

February 14th is Valentine's Day, the day for lovers.
But where does the tradition come from? Reading how's and about's, I learn that Valentine was born from a rich family, he was converted to christian religion and eventually became a bishop. He was invited in Rome in 270 AC by a Greek lecturer to teach the God's word and, after refusing of quitting his faith, tried to convert the emperor to the christian religion. He was saved by a sure death that time, but when the persecutions against christians reached the top, afraid of the influence the bishop could have on the masses, the emperor ordered him to be beheaded, and the execution happened, indeed, on February 14th.
The reason why Valentine was considered the protector of lovers is uncertain, but many stories and legends confirm his miracles. One of them goes so that the bishop saw a young couple quarreling, he asked them to both hold a flower in their hands, and after that the couple stopped fighting. Another legend recounts that a roman soldier who wanted to marry a woman he was in love with, gets strong denial from the girl's family. The reason, it is discovered, is because she was ill. The soldier asks the bishop to be united to the girl forever, so he celebrates the marriage between the two lovers and they will, after, die both.
Interesting stories, uh?

Going back to the present, Valentine's day is subject to the marketing experts' ideas who make of this day just a commercial event.
Especially here in Japan, this reaches the top almost. Starting from the end of January, rows and rows of packages, wrappings, bags, bars and any other cocoa based delicacy make their appearance in every shop. The gift ideas are thousands and for all pockets. Every woman in Japan MUST buy something for the lover, the husband, the friends, the colleagues…every important person must be considered in this insane must-buy.
The male counterpart will have to proportionally return the gift, but one month later on March 14, the day the marketing gurus decided it to be another chance and another excuse for the Japanese to buy, to be unconscious victim of this commercial mass event.
I have always considered love not so connected to money...I guess the romantic and poetic saying 'two hearts and a shack' is not well taken here….
Happy Valentine's Day


No comments:

Post a Comment