Wednesday, February 29, 2012

February, bye bye!

Mi sono svegliata stamattina e ho visto che tutto e' bianco, uno strato solido di neve copre ogni cosa, foglie, tetti, macchine, ombrelli...
Le strade sono una poltiglia, i marciapiedi sono una distesa bianca piena di impronte di scarpe (e linee lasciate dalle ruote delle bici) o solo un pericoloso strato di ghiaccio che mi fa andare a passo lento e cauto per evitare di scivolare.
Questa credo sia la prima vera nevicata abbondante che io ricordi in 5 anni qui a Tokyo, continua a cadere neve sin da stanotte e non si e' ancora fermata.
Si capisce in che direzione ha soffiato il vento da come si e' depositata la neve, quasi e' possibile calcolarne l'angolo di incidenza. Superfici rotonde, verticali, piani orizzontali, ogni cosa e' coperta di bianco e la neve accumulata crea forme nuove, crea prospettive diverse, annulla i colori donando agli oggetti e alle case un'aria da regno dei ghiacci, come nelle storie fantasy, dove il bianco abbaglia e dove non esiste altro.
Si capisce quali aree della citta' sono piu' trafficate di altre dalla quantita' di neve intatta lungo i marciapiedi, in quali strade si concentra il via vai.
E' bello starsene seduti, dentro, al caldo, a guardare i fiocchi di neve grossi e leggeri essere spinti in tutte le direzioni, il loro muoversi caotico in una danza silenziosa, un gioco ipnotico in cui e' facile perdersi.
Il campus sembra una base antartica, o anche un insediamento in un altro pianeta, chissa' quale delle due. La pausa pranzo di oggi e' stata un po' diversa dal solito, con un gruppo di noi usciti fuori per 15 minuti di divertimento fuori programma.
Il bello e' che non fa freddo. Nel senso, non fa piu' freddo di ieri, ad esempio, o di qualche settimana fa. Come se di fronte alla neve tutto il resto si mettesse da parte per dar spazio al candore.
Che bello! L'ultimo giorno di Febbraio ci saluta con una bianca sorpresa. Sicuramente questa sara' l"ultima nevicata della stagione, meglio approfittarne.
In tutto questo, notavo non senza un sorriso, l'immancabile cura che le donne giapponesi pongono nel vestiario, anche in circostanze cosi estreme: indossano questi stivali di gomma antipioggia, molto trendy, col tacco e quant'altro.....per poi avere seri problemi di deambulazione nel camminare sulla neve scivolosa….ragazze,lo stivale in gomma salva dal bagnarvi i piedi, ma non salva certo da brutti scivoloni!!

**********

I woke up this morning and I saw white everywhere, a solid layer of snow had covered every thing, leaves, roofs, cars, umbrellas….
The roads are slushy, the sidewalks are a white coat full of shoe prints (and bicycle wheels lines) or just a dangerous icy plane where I walk slowly and cautiously not to fall.
This, as far as I can remember in 5 years in Tokyo, is the most abundant snowfall I have seen, since last night snow keeps falling and it hasn't stopped yet.
One can guess which direction the wind blew by how the snow has deposited, almost one can calculate the angle. Round and vertical surfaces, horizontal ones, any thing is white coated and the snow accumulating is forming new shapes, it creates different perspectives, it dissolves colors giving the objects and the houses a feel of ice land, like in fantasy stories, where the white is white and nothing else exists.
One can guess what areas of the town are busier than others by judging by the amount of untouched snow on the sidewalks, what roads are more trafficked.
Nice to be sitting home, indoor, warm, and look at the big light flakes going all directions, their chaotic movements like in a silent dance, hypnotic game to easily get lost in.
The campus looks like a base in antarctica, or like another planet, who knows. Today's lunch break was different than usual as a few of us went outside for a 15min non scheduled fun.
The good thing is, it is not cold. Meaning, it is not much colder than yesterday or some weeks ago. As if in front of the snow all the rest steps aside to give room to whiteness.
So nice! The last day of February takes leave with such a nice surprise. For sure this will be the last snow of the season, it is better to profit.
In all this, I noticed with a smile that Japanese women, even is such extreme circumstances pay lot of attention to their clothing: they wear those rubber boots, very trendy, with a high heel and such….then they face serious equilibrium problems in walking on slippery snow/ice….girls, rubber boots save you from getting your feet wet but don't save you from falling!! 



No comments:

Post a Comment