Friday, October 14, 2011

Being 30

Giunge l'anno del mio 30-esimo compleanno....mi fanno tutti la stessa domanda: come ci si sente? Uguali a prima! 
Sono cresciuta con l'ansia di raggiungere i 30, non sapendo bene cosa aspettarmi, dal punto di vista dell'impatto psicologico che questa eta' dicono abbia.
A dire il vero non riuscivo neanche a immaginarmi a 30anni, non ci pensavo neanche. Ora che ho raggiunto i 30, mi guardo allo specchio, vedo quelle fastidiose rughe agli occhi, frutto di lunghe esposizioni al sole tropicale degli ultimi anni, e penso che me ne sto qui a Tokyo, senza progetti per il futuro, senza troppe aspettative, senza un briciolo di sale in zucca. Mi vedo così, ancora incapace di affrontare le sfide di ogni giorno, non rendendomi conto che il tempo scorre sin troppo rapidamente e non riesco a stargli dietro.
C'e' chi dice che si incomincia a vivere a 30 anni.
C'e' chi dice che nel decennio tra i 30 e i 40 anni si concretizzano i molti progetti o desideri della nostra vita, prendono forma e corpo.
C'e' chi a 30 anni si sente già fallito.
Io fino ad ora non vedo nessuna differenza tra ieri e oggi, mangio come sempre, lavoro come sempre, esco come sempre, penso come sempre. Ho solo un anno di esperienza in più sulle spalle. E quello gioverà a qualcosa, mi auguro.

*************

This is the year of my 30th birthday….they all ask me the same question: how does it feel? Same as before!
I grew up being anxious about turning 30, not really knowing what to expect, from the psychological impact, they say this age has, point of view.
To say the truth, I couldn't see my self at 30, I didn't even think of it. Now that I have reached this age, I watch myself at the mirror, I see those lines around the eyes, sign of long exposition to the tropical sun in these last years, and I think I am here in Tokyo, with no plans for the future, with no expectations, with no wiseness. That's how I see myself, incapable of facing the challenges of every day, not realizing the time is running too fast and I can't catch up.
Somebody says life begins at 30.
Somebody says in the years between 30 and 40 many of our life projects or dreams get shaped up.
Somebody consider themselves a failure already at 30.
So far, I can't see any difference from yesterday to today, I eat as usual, I work as usual, I go out as usual, I think as usual. I just have yet one more year of experience behind. And that must be useful to something, I wish.

5 comments:

  1. eheh siamo quasi coetanei...a dicembre saranno 30 anche per me...mah...anch'io credo che non cambierà niente...o al massimo...peggiorerà :) eheheh

    ReplyDelete
  2. Posso dire che su di me i cambiamenti sono stati solo miglioramenti :) beh, a parte le rughe,ahahha
    ci risentiamo a dicembre per le congratulaizioni ufficiali!

    ReplyDelete
  3. Squadra di giovinastri.....i miei trenta han coinciso con la scoperta del Giappone tout-court che ora mi ritrovo in casa da quasi venti...non che possa poi lamentarmi, eh!

    A.

    ReplyDelete
  4. Ti ho appena scoperto, ma il tuo blog mi piace già un sacco :))) Io compio i 30 anni a dicembre ma sono sempre svalvolata come a 15. Devo preoccuparmi? :D
    Complimenti e ora mi leggo con calma i tuoi post in compagnia di una tazza di matcha fumante :)

    ReplyDelete
  5. Beh, buon intrattenimento! Grazie mille :)

    ReplyDelete