Tuesday, July 19, 2011

Lifestyle - Towel fashion

Un' altra puntata di Lifestyle per parlare di mode estive e mode in tempi di risparmio energetico…

Come sapete (forse) dall'11 Marzo le regioni del Tohoku e Kanto in Giappone sono soggette a regimi stretti di risparmio energetico per bilanciare il minore apporto energetico dovuto allo spegnimento di alcune centrali nucleari. Bene, a mali estremi estremi rimedi. E, fatemelo dire, i giapponesi in fatto di estremi la sanno lunga. Anzi lunghissima. 

Ho più' volte sottolineato come si passi da un eccesso a un altro, come si viva a temperature polari in estate e a temperature equatoriali in inverno. (Ci sarebbero molti altri binomi estremi da raccontare, solo che non fanno parte della storia di oggi…). Bene, per una volta, avevo sperato che l'appello al risparmio, l'appello alla moderazione facesse capire ai giappi che consumare meno si può , sempre. Non e' così'. Infatti il "risparmiare energia" e' interpretato soggettivamente, seppure ci siano regole (le sempiterne, onnipresenti) scritte o non scritte che impongano di fare così e cosa'….niente. Nei centri commerciali, per paura di non attirare i consumatori, ci sono i canonici 24 gradi se non meno e la musica non manca mai a fare da sottofondo, i maxischermi sono accesi di nuovo quasi dappertutto e quasi 24 ore su 24, nei treni della metro le temperature vanno ancora più in basso dei canonici 24, tante, ma tante luci accese durante il giorno..insomma, i giapponesi, proprio non ce la fanno.

Eppure, nonostante gli sprechi, eccelse menti si sono già sbizzarrite a creare soluzioni anti caldo che aiutano a far usare meno elettricità. vediamone alcune:
-pubblicita' progresso: campagne intelligenti propinano consigli su come rinfrescarsi, quali, il caro e vecchissimo rimedio della nonna di portare con se bottigliette d'acqua congelata da usare come ammazzacaldo e da bere quando il ghiaccio si scioglie……Uaaaaaaa, hanno scoperto l'acqua calda (scusate il paragone, ma ci sta proprio bene)!!!E pensare che da noi in Italia questo e' un rimedio vecchio quanto Matusalemme.
-eco ideas: qualcuno ha ben pensato di inventare un cuscino col gel dentro, che una volta congelato diventa un modernissimo e costosissimo rimedio della nonna.
-casa: pensate un po', hanno pure inventato le lenzuola che mantengono freschi!!!
-igiene personale: doccia schiuma e saponi che rinfrescano. Secondo me hanno finalmente rubato il segreto (con circa 20 anni di ritardo) dei docciaschiuma alla Bilboa! Piuttosto, si trovano ancora in Italia? Non e' che qualcuno mi manda un set completo di solari su richiesta?
-abbigliamento: tessuti in fibra chissaccheccose'  che assorbe/disintegra/reintegra/fagocita il sudore e mantiene freschi tutto il giorno
-cosmesi: salviette che passate sulla pelle risucchiano ogni singolo micron di sudore e donano un look perfetto anche nel deserto con 50 gradi all'ombra.

Ma. Questa era la premessa.

L'oggetto del post di questa puntata e' a dire il vero la tendenza modaiola delle estati giapponesi. Un accessorio, mai passato di moda sin da quando esiste il Giappone: parlo della tovaglia, utilissima per asciugare via il sudore in ogni circostanza (e pulirsi il naso, le mani, pulire una panca prima di sedersi sono altri usi comuni).
Chiunque si sia trovato in terra nipponica avrà sicuramente visto almeno una volta un uomo andare in giro con una tovaglia annodata attorno alla testa, un uomo o una donna con una tovgaglia attorno al collo, un uomo o una donna con una tovaglia in borsa o nella tasca, un uomo o una donna, durante una festa religiosa, portare una tovaglia arrotolata e poi annodata dietro al capo, come fosse una corona di alloro.

Bene, signori miei,  questo oggetto sembra essere proprio essenziale nella vita di un giapponese. Quest'anno, secondo me, e' anche diventato un vero e proprio oggetto di moda. Mi e' venuta quest'idea quando ho visto più di una persona sfoggiare una tovaglia in testa in un modo che non avevo mai visto prima..pare che quest'anno sia di moda portare la tovaglia avvolta in testa allo stesso modo degli antichi egizi. Chissa cosa altro mai mi devo aspettare da quest'estate a risparmio energetico!

****************

Another episode of Lifestyle to talk about summer fashion and fashion in times of energy saving issues…

As you know (maybe), form March 11 the Tohoku and Kanto regions in Japan are forced to follow strict rules about saving energy to balance with the less energy due to the shut down of some nuclear plants. Well, I mean, tough times, tough remedies. And let me tell you, the Japanese know well what extreme means. Very well.

I have mentioned several times how they can go from one excess to another, how they go from polar temperatures in summer and equatorial temperatures in winter. (There would be many more extremes to tell, but they are not part of today's story…) Well, for once I hoped that the call to save energy, the call to moderation would let the Japs realize that using less is possible, any time. Ah, it's not the case. In fact, "saving energy" is interpreted subjectively, although there are rules (eternal, omnipresent) written or non written saying to do this and that…nothing! In the shopping centers, afraid of not attracting buyers, the canonical 24 are set, maybe less, music is always in the background, the megascreens are on almost everywhere again and almost 24/7, in the trains the temperature is even lower than 24, many, but many light on during daytime……so, the Japs really can't do it.

Despite the waste, sharp minds are already at work to find anti-heat solutions which help to use less electricity. Let's review some:
-progress commercial: intelligent campaigns pull out suggestions on how to keep cool, like the old and effective grandma's remedy of bringing frozen water bottles, to be used as heat killer and to drink when the ice has melted……Man, they reinvented hot water (forgive me the joke, but it fits!)!!!
-eco ideas: someone thought of design a pillow with gel inside, that once frozen becomes a ultra modern ultra expensive grandma's remedy.
-home: think of it, they invented cool bed sheets!!!
-personal hygiene: cooling soaps and shower gel. I guess they managed to steal (20 years later) the secret of Bilboa's (Italian sun screen lotions brand) products!!
-clothing: fabric in whoknowswhatthatis that absorbs/disintegrates/reintegrates/phagocytes sweat and keeps all day cool
-cosmetics: tissues that when touch the skin suck every micron of sweat and give a all day perfect look, even in the desert with 50 degrees.

But. This is just the pre-story.

The topic of today's story is, actually, the fashion trend of Japanese summers. An accessory, never gone out of fashion since Japan has existed: I am talking about the towel, very useful to wipe out sweat in any circumstance (and also clean one's nose, hands, a bench before sitting in it….)
Who has ever been in Japanland must have seen at least once a man walking around with a towel wrapped around his head, a man or a woman with a towel around their neck, a man or a woman with a towel in their bags, a man or a woman, at the religious festivals, wearing a towel, twisted and then wrapped around the head like a crown.

Well, my ladies and gentlemen, this object seems to be just essential in a Japanese's life. This year, I think, it really became a fashion thing. I had this idea when I saw more than once someone showing off a towel on their head wrapped in a way I had never seen before….it's like this year fashion is to wear the towel the way the ancient Egyptians did. 
Who knows what else I have to expect from this energy saving summer!





2 comments:

  1. So Douglas Adams was secretly Japanese. Who knew...

    ReplyDelete
  2. I do think so. Amazing, uh?

    ReplyDelete