Wednesday, May 25, 2011

Safe Europe. Really?

Durante la fase critica di Fukushima, mi sono sentita dire da molti che avrei fatto meglio a tornare in Europa, che e' piu' sicura del Giappone.
Dunque, vediamo...Nei due mesi dal terremoto che ha colpito il nord del Giappone a ora, in Europa e' successo quanto segue:
guerra civile in Libia con rischio per la Sicilia (essendo il punto di partenza degli aerei militari che hanno bombardato le truppe di Geddhafi), nube tossica di zolfo in Sicilia portata, sicuramente dai venti dalla Libia, eruzione dell'Etna, terremoto di origine vulcanica in Sicilia nord-occidentale. Tutto questo prima del mio arrivo in Italia a meta' Aprile.
Poi, altra eruzione dell'Etna con conseguente chiusura dell'aeroporto di Catania dopo la mia partenza per Parigi, terremoto in Spagna. Ora, anche un altro vulcano islandese si risveglia e minaccia l'Europa....
No, parliamone.....

******************************

While Fukushima was in a critical phase, I was told by many people that I should have better gone back to Europe, which is safer than Japan.
Well, let's see...In the two months that followed the earthquake in North Japan till now, in Europe happened as follows:
war in Lybia with a high risk for Sicily (being it the strategic base where the military airforce that bombed Gadhafi took off from), toxic sulfuric cloud over Sicily caused, fors sure by the bombing in Lybia, eruption of Etna, volcanic earthquake in North West Sicily. And all this before my arrival to Italy, in mid April.
Then, another eruption with closure of Catania airport due to volcanic ashes right after my departure for Paris, earthquake in Spain. Now, another volcano in Iceland woke up and threatens Europe...
Really, let's talk about it... 

2 comments:

  1. ora aggiungi i "cetrioli impazziti" :D
    Ciao & besos
    P

    ReplyDelete
  2. Infatti!!!!Non si capisce piu nulla al giorno d'oggi. Mi raccmando, usa qualche precauzione in piu anche tu!baci

    ReplyDelete