Monday, January 17, 2011

Yeti Snow Town, Fuji-Shizuoka 富士・静岡

Il primo appuntamento della stagione sciistica è arrivato. Un sabato trascorso ai piedi del monte Fuji nel mini-resort Yeti è quello che ci vuole per rispolverare l'uso della tavola e di tutti gli S-turn che non sono riusciti bene l'anno precedente, per ricordarsi quanto male fa cadere sulle proprie ginocchia, soprattutto sulla neve troppo battuta.
Principianti e poco esperti, tra l'altro, possono facilmente imparare ed esercitarsi nelle piste del resort che sono lunghe e dalla pendenza minima.

Arrivarci da Tokyo è abbastanza facile e comodo, un pò meno comodo invece se si vive fuori dal centro, per via dei molti cambi in treno necessari. Comunque sia, arrivati lì è uno spasso: prima di tutto il Fuji-san visto così da vicino è un'esperienza interessante e personalmente per me sa molto di casa, visto che è come stare sull'Etna. L'unica cosa diversa è che manca la vista del mare, dal Fuji...

Le piste allo Yeti sono pochine, ma il resort è oganizzato molto bene per accontentare diversi tipi di clientela...c'è l'area dedicata ai bambini, con animazione e slittini, la pista per i principanti così che possono esercitare senza creare problemi agli altri più esperti, due lunghissime piste acattivanti e per nulla paurose, due piste brevi ma decisamente in pendenza.

Si può anche sciare la sera, con il valore aggiunto di poter ammirare la valle sotto al Fuji tutta illuminata in corrispondenza delle città.

Unica nota negativa della giornata, sia per me che per i miei compagni di ventura alla loro primissima esperienza: la neve era artificiale, poichè ancora le nevicate abbondanti tardano a farsi vedere nell'area del Fuji. Di conseguenza, avendo trascorso la mattinata sulla pista per i principianti -io per rispolverare la tecnica e gli altri per imparare da zero - ci siamo abbastanza distrutti per via dei capitomboli sulla neve dura come una lastra di marmo.
Fortunatamente nel pomeriggio sulle piste vere e proprie è andata meglio.

Il bilancio della giornata si chiude in positivo, con i due principianti ammaccati ma contenti, e con me soddisfatta per essere riuscita nell'impresa degli s-turns da ambo i lati, senza tra l'altro stancarmi o affaticarmi troppo. Alpi giapponesi, ci vediamo presto!

********************

The first appointment with the snowy season has come. One Saturday at the feet of Mount Fuji, in the mini-resort Yeti is what I needed to brush up again the use of the board and the S-turns, and to remember how painful falling on one's own knees is, especially on the hard snow.

Beginners and mid-level people can easily learn and practice on the resort's slopes, which are long and shallow. Getting there from Tokyo is quite easy and convenient, a bit less so in case one lives away from the centre, because of the many train transfers required. Anyway, ones you get there, it's fun: first of all, seeing mount Fuji so close is an interesting experience and personally it reminds me of home, of dear old Etna. The only difference is that I don't have the view of the sea, from Fuji...

The slopes in Yeti are few, but the resort is well organized to satisfy all types of clientele..they have the kids area, with sleighs and animation, the beginners slope so that they can practice with no harm for other people, two long slopes, not scary at all and fancy, two more slopes shorter but definitely steeper.

Night ski/snowboarding is possible, with the added value of being able to see the valley below Fuji all lit up where the towns are.

The only bad side of the day, both for me and my friends at their very first boarding experience: the snow was fake, as sbundant snowfalls haven't yet come to the Fuji area. As a consequence, because we spent the moring on the beginners slope -me to refresh the technique and my friends to learn from scratch- we basically killed ourselves by falling on the snow as hard as marble. Fortunately we did enjoy the afternoon better, on the real slopes.

By the end of the day we gave a positive score to our experience, the two beginners sore but happy and me satisfied for managing S-turns on both sides without even getting too tired. See you soon, Japanese Alps!
(Fuji-san!!)

(starting)


(xmas lights)

No comments:

Post a Comment