Saturday, August 14, 2010

Pools Fools

Fa caldo, è un fine settimana, vuoi andare in spiaggia. Ma sei con dei bambini e la spiaggia non è tanto bella, da nessuna parte vicino Tokyo. Allora, qual'è la tua alternativa....vai a un acquapark, giusto?Piscine, scivoli, spruzzi, tutto ciò che fa della giornata di un bimbo una giornata grandiosa. E' anche meglio che una spiaggia sporca e affollata. ma non questa piscina.

C'è un parco a circa 30 minuti da Yokohama, ed è abbastanza vicino così che io e la famiglia del mio collega, con altri amici, non dobbiamo per forza partire a orari improponibili.
Arriviamo più o meno a pranzo e non appena entriamo notiamo qualcosa fuori luogo: NESSUNO è nell'acqua. Strano.
Non sappiamo che fare, cominciamo a cercare un posto all'ombra per stendere le tovaglie, il bambino che non vede l'ora di entrare in acqua e mi tira il braccio dicendomi "zia marina, dai, andiamo"...poi a un certo punto, rispondendo a un annuncio proveniente da dei megafoni (cavolo di voci, sono dappertutto!!), ognuno inizia a fare ginnastica. Si, stirare le gambe, inspirare, aprire le braccia, inspirare, piegare il busto, inspirare.....
OK, capito!Un pò di attività per facilitare la digestione?Un pò di movimento per evitare l'abbiocco?Vabbè! ma noi vogliamo entrare in acqua..

Bene, finalmente possiamo, e il mio nipote acquisito è il bimbo più felice del mondo fino a che.....un fischio, un altro annuncio...dobbiamo di nuovo uscire dall'acqua.
COMEEE?No, state scherzando!Allora andiamo a chiedere ai 'bagnini' che ci spiegano che ogni 25 minuti dobbiamo fermarci per 5 minuti. Dicono che è per i bambini, per evitare che stiano troppo tempo in acqua....eh, si, vallo a spiegare a un bambino di 3 anni. Il piccolino era così arrabbiato che ha iniziato a piangere e prendere la mamma a pugni, ovviamente non capendo perchè debba interrompere il divertimento. Poverino...
Comunque, dopo i 5 minuti, tutti, al fischio, corrono dentro le piscine nuovamente. E questo succede ogni 25 minuti, tutto il giorno.

Ah, e per non parlare della sessione di esercizi del primo pomeriggio. E' divertentissimo vedere che tutti a quanto pare sanno esattamente cosa fare. perfettamente. E vai, piegati, respira, braccia in su, respira, piegati a sinistra, respira, piegati a destra, respira, saltella sul posto, respira....OMG.

Beh, questo è come si usa in questo parco. Spero non sia lo stesso dappertutto in Giappone, altrimenti faccio meglio a restare a casa in vasca da bagno.

*******************************

It's a hot day, it's weekend, you want to go to the beach. But you're with kinds and the beach is not that nice anywhere around Tokyo. So what's your alternative....you go to an aquapark,right?Pools, slides, springs, all sorts of things that make a kid's day a great day. Even better than a dirty, crowded beach. Not this one pool,though.

There's an aquapark some 30 minutes from Yokohama, it's close enough so that me and my coworker's family plus some friends don't need to leave home at insanely early hours.
We arrive almost at lunchtime, and as soon as we get in we notice something out of place: NOBODY is swimming in the pools. Odd.
We don't know what to do, we start looking for a spot in the shadow where to spread our towels, the kid who is dieing to get in the water and pulls my arm saying "Auntie Marina, come here, let's go"....then at some point, responding to an announcement coming from some loudspeakers (bloody voices, they're everywhere!!!), everyone starts exercising. Yes, like, stretching the legs, breathing, opening arms, breathing, bending, breathing....

OK, gotcha!Some activity to facilitate digestion?Some movement not to fall asleep?Whatever!!We want to get in the pools....
Alright, finally we can, and my acquired nephew is the happiest baby around until......a whistle, another announcement, we have to get out of the pools again. WHAAAAT?You have to be kidding me!So we go and ask the safety guards and we are explained that, every 25 minutes we need to observe 5 minutes break. It's for the kids, they say, so that they don't stay too long in the water......but, yeah, go tell to a 3 years old boy. My little mate was so upset that he started crying and hitting his mom, of course he didn't understand the reason why he should stop having fun. Poor thing...
Anyways, after the 5 min break, everybody, at the whistleing signal, is rushing into the pools again. And this happened every freaking 25 minutes, the whole day.

Then, oh, the early afternoon session of exercise comes. And it's so funny to see that everybody apparently knows exactly what to do. Perfectly. SO, bend, breath, arms up, breath, arms open, breath, lean left, breath, lean right, breath, jump in place, breath......OMG.

Ohwell, this is how they did in this aquapark. I hope it's not the same everywhere in Japan or I'd rather stay home and soak in my bathtub.

6 comments:

  1. Non visito la tua pagina per qualche giorno ed erutti post a raffica?!? :)
    Scherzi a parte bellissimo quello su Tokyo, ma non credi che possa valere per molte grandi città?
    Abbracci
    Paolino

    ReplyDelete
  2. Si, si senza dubbio quello che si può dire per Tokyo si può dire per molte altre città..forse per alcune si può anche dire di più

    Che città ami tu?
    M

    ReplyDelete
  3. yeah, precious is the right word,hahahah!!

    ReplyDelete
  4. Per amare una città dovrei viverci per apprezzarla in tutti i suoi lati (anche quelli meno gradevoli), e onestamente per il momento non riesco ad immaginarmi in un posto diverso dalla periferia verde (sempre meno ahimè) dove sono ora (forse mi mancherebbe troppo la vicinanza di un bosco rilassante ed inquietante allo stesso tempo).
    Sono vicino a Milano, e passo lì praticamente tutta la giornata per lavoro, ma non posso dire di amarla, e forse neanche che mi piaccia (ecco ci sono città che mi sono piaciute!).

    P

    PS: ma dici che dovrei postare in inglese anche io? :)

    ReplyDelete
  5. essere proiettati verso l'internazionalizzazione è una buona cosa.....sentiti di postare in qualsiasi lingua ti aggrada, nel peggiore dei casi chiedo a Mr google di tradurre :)

    ReplyDelete