Sunday, July 11, 2010

Italian holidays - Part I Campania



-Intro-
Tornare in Italia per un evento speciale non ha prezzo.
Quest'anno le ferie sono state modificate al fine di poter prendere parte al matrimonio di Giordana e Stephan, rinunciando ai miei soliti giri tra Italia e Germania.
Breve biografia degli sposi: lei da Barcellona parte per un viaggio intorno al mondo. Lui,in vacanza, la incontra per caso in una delle tappe del viaggio. E la storia si conclude col classico "...e vissero felici e contenti".
Uno dei momenti più belli è stato il riunirsi tutti in hotel, alcuni con ancora addosso gli abiti da cerimonia, per cantare al suono della chitarra di Martin fino a mattina. Un dubbio adesso mi assale: il telefono nella hall, che ha suonato ininterrottamente fino a che abbiamo finito di cantare....avrà poi smesso??
Poichè l'occasione fa l'uomo ladro, con la scusa di trovarsi a Napoli, luogo scelto per la celebrazione delle nozze crucco-partenopee, non si può non visitare località turistiche limitrofe di impatto. Ergo, si va in costiera sorrentina per qualche giorno di relax.

****************************

Going back to Italy for a special event is priceless.
This year my vacation were changed in order to take part to Giordana and Stephan's wedding, forgettign about my usual travelling between Italy and Germany.
Short biography of the to-be-married couple: she leaves from barcelona for a tour around the world. He, on vacation, meets her by chance at one of her stops.
The story ends with the classic "..and they lived happily together everafter".
One of the nicest moments was when we gathered at the hotel, some still wearing the ceremony dress, to sing at the sound of Martin's guitar till morning. Now I have a doubt: the phone in the hall, the one that rang no-stop till we finished singing....dit it eventually stop??
As the chance makes the man a thief, with the excuse of being in Naples, the place been chosen for celebrating the german-neapolitan wedding, one can't but visiting the nearby sites of impact. Then, we go to the Sorrento coast for a few days of relax.


-Napoli-
Arriviamo in macchina da Roma di sera, giusto in tempo per incontrarci con gli altri invitati worldwide e ci facciamo un bel piatto di spaghetti alle vongole (per evitare minacce di morte a causa dell'invidia non faccio menzione della prelibatezza del piatto...)
Le bellezze di Napoli non possono essere viste in solo un'ora. Tanto è stato il tempo a disposizione,prima della cerimonia di nozze, per fare un breve giro della città. Ogni edificio del centro trasuda storia, ricchezza, cultura. Basta poco per immaginarsi di essere alla corte degli angioini, indossare uno di quegli abiti pomposi e ingombranti, camminare a Piazza del Plebiscito in mezzo a soldati a cavallo e guardie....
Ci sono anche parti della città meno affascinanti, purtroppo, come ad esempio il viale d'ingresso alla città, ma spero che gli sforzi dell'amministrazione e dei cittadini vengano premiati una volta che i tanti cantieri aperti per la costruzione della linea metropolitana verranno completati. Si respira aria di risanamento a Napoli, e speriamo solo non venga inquinata da quei pochi che guardano solo ai propri interessi e che possa così riscattarsi finalmente dalla brutta reputazione che le è stata affibbiata.

***********************

We arrive in Naples from Rome in the evening, by car, in time to meet up with the other attenders worldwide and we have a nice dish of spaghetti with vongole (to avoid death treaths because of envy I don't mention the deliciousness of the dish...)

The beauties of Naples can't be seen in one hour. That's how long we have before the wedding ceremony to take a short tour of the city. Every building in the center emanates history, wealth, culture. Little is needed to imagine to be at the French court, wearing one of those pompous and yet cumbersome dresses, walking on Plebiscito square together with officers and soldiers on horseback...
There are parts of the city, unfortunately, less fascinating, like the main entrance road. I though hope that, once the many working sites to build the subways will be closed, the efforts from both administration and citizens will be rewarded. One can breath air of restoration in Naples, and I hope it won't be polluted by those few who only care about their own business, and it will finally redeem itself from the bad reputation it has.



-Pompei-

Biglietto d'ingresso da capogiro per visitare i resti di una delle due città famose per essere state seppellite da un'eruzione del Vesuvio, vulcano che domina il golfo di Napoli e che desta preoccupazioni per il suo stato di dormienza...non è infatti estinto, e tra le atre cose è un vulcano di tipo esplosivo, il che vuol dire che in caso di una nuova eruzione non ci sarebbe alcuna speranza di salvezza. Basti pensare, come paragone, all'Etna, in Sicilia, vulcano da sempre attivo ma caratterizzato da colate laviche lente e monitorabili.
Comunque, torniamo ai resti di Pompei. Fino a che si cammina in giro tra colonne a metà,fori vuoti, strade pavimentate, mura affrescate, sembra di stare nell'antica Roma....
Fino a che si visitano i resti delle terme, del lupanare coi suoi affreschi erotici (il più visitato in tutto il parco,chissà perchè!!!), degli anfiteatri, non ci si rende conto di dove si è veramente, tanto che si ammira l'arte e la cultura dell'epoca....
Fino a che non si visita la parte della città in cui è possibile vedere i corpi conservati dalla lava dei pompeiani immersi nel sonno, non si ha nessuna idea del potere devastante che l'evento naturale ha avuto. Lì ogni ilarità cala e il silenzio cade a conferma della presa di coscienza.
La città occupa un'area vastissima e ci vorrebbe una settimana intera per poter vedere tutto. Ma dopo alcune ore sotto al sole cocente decidiamo che per quel giorno abbiamo già dato.

*****************************

Entrance ticket very expensive to visit one of the two towns famos for being destroyed by an eruption of Vesuvio, the volcano overseeing Naples' gulf wich is worrysome bacause of its dormant status....it's not extinct, in facts, and besides the other things it is of a explosive type, meaning that in case of a new eruption there wouldn't be any hope for safety. Just imagine, as comparison, Etna in Sicily, a volcano ever active but characterized by slow and monitored eruptions.
But let's get back to Pompei. Until one walks between half-broken columns, empty squares, paved streets, walls with frescoes, it seems to be in ancient Rome....
Until one visits the remains of the spa, the brothel and its erotic frescoes (the most visited in the whole park, I wonder why!!!), the anfitheatre, it's not clear where we are really, and art and culture of that period is what one admires...
Until one visits the part of the park where the corpses of the Pompeians in deep sleep buried by the eruption lay, we don't get the idea of the devastating power the natural event had. There any hilarity calms down and silence falls, as confirmation of the new consciousness.
The town covers a huge area and one week should be needed to visit all. But after a few hours under the burning sun we decide that for that day we did enough.


-Sorrento-

Sorrento fa rima con divertimento. E in effetti tra pizze al metro, limoncelli, piatti prelibati a base di pesce, canzoni a bordo piscina, compagnia allegra e festosa, direi che di divertimento ce ne siamo concesso tanto. E mi viene in mente il povero signore dell'albergo che ogni sera aspettava noi che ce ne andassimo via dalla hall nelle nostre stanze per poter finalmente spegnere le luci e andarsene a dormire pure lui!!!
La geologia di Sorrento è comune a tutta l'area partenopea, isole del golfo comprese, ovvero la costa alterna strapiombi rocciosi a spiagge. Ciò conferisce al paesaggio unicità e bellezza, senza che gli sforzi si concentrino sul rendere belle case e strade perchè la natura qui ha già pensato a tutto.La cittadina dal porto sale su fino in cima alla roccia dove si concentrano tutte le attività diurne e notturne. Dal belvedere si può ammirare la costa fino a Napoli e il Vesuvio visto da qui ha una perfetta forma a cono.
Sorrento rappresenta per noi una base, da cui muoversi per piccoli spostamenti. Qui ci rilassiamo in spiaggia, qui è dove ci fermiamo per cena, qui è dove passeggiamo lugo il corso illuminato, qui è dove guardiamo le vetrine dei negozi, qui è dove ci intratteniamo la sera.
Pure, Sorrento fa rima con approfittamento. Infatti, essendo una meta turistica conosciuta, i prezzi di tutto, dai souvenir ai trasporti urbani, vengono gonfiati, spesso senza che l'ignaro turista se ne renda conto. Ma questa è l'altra faccia del turismo, e Sorrento non rappresenta certo un'eccezione.

*************************

Sorrento rhymes with enjoynment. And in facts, with pizza by the meter, limoncellos, yummy fish-based dishes, songs at the pool, feasty and happy company, I'd say that of fun we had lots. And I think of the poor old guy from the hotel who every night had to wait patiently for us to leave the hall to eventually turn off all the lights and go to bed himself too!!!
The geology of Sorrento coastal area is common to the whole area and also to the islets in the gulf, and alternates rocky cliffs to beaches. This gives to the landscape unicity and beauty, without concentrating efforts on 'prettifying' roads and houses because the nature thought of everything already. The town goes from down the port up on top of the rock where all the daily and nightly activities concentrate. From a terrace one can see the coast till Naples and the Vesuvio has got a perfect cone shape seen from here.
Sorrento represents our base, wher to move from. Here we relax on the beach, it's here where we have our dinners, here where we walk along the lighted up main road, here where we window-shop, here where we spend our nights.
Also, Sorrento in italian rhymes with profiting. Indeed, being a well known touristic destination, the prices of basically everything, souvenirs to public transportation, rise up, and tourists often don't even realise it. But this is the other side of tourism, and Sorrento for sure doesn't represent the exception.


-Capri-
Acqua color verde smeraldo che si alterna a blu e turchese, coste rocciose e curvilinee, vegetazione imponente, grotte e anfratti, ville a picco sul mare...
Il modo migliore per vedere tutto di un'isola quando non si ha molto tempo a disposizione è dal mare. Si apprezza molto di più se la si guarda dall'esterno, perchè all'interno Capri assomiglia più a un centro del lusso piuttosto che a una delle perle del golfo di Napoli...a me fa pensare molto alla siciliana Taormina,ovvero un concentrato di negozi di abbigliamento, grandi firme, hotel di lusso, VIPs. Anche le stradine sembrano molto simili, strette, vietate al traffico di veicoli, piene di fiori e piante, facciate perfette e tavoli di ristoranti e bar fuori all'aperto, piazzale con belvedere, scale.
Isola di storie e leggende, ogni angolo di Capri è famoso per qualcosa: il faraglione rinominato 'arco dell'amore' sutto il cui gli innamorati si baciano, la spiaggetta di ciottoli bianchi larga appena un metro che pare abbia dato i natali a tutta la popolazione dell'isola, rocce a forma di lepre, stalattiti a forma di madonna,dirupi da cui venivano gettate le amanti del sovrano, e via discorrendo, Capri offre un'ampia gamma di racconti per tutti i gusti.
Eppure Capri ha un fascino tutto suo che va oltre ogni immaginazione. Chi non è mai stato a Capri non sa cosa si perde. I colori accesi del giorno, le ombre del crepuscolo, le luci della notte, ogni momento a Capri è magico.

*************************

Emerald green, blue, turquoise waters, rocky and curvy coast, imposing vegetation, caves and grottoes, precipitous villas...
The best way to see everything of an island when time available is not enough, is from the sea. It's appreciated more tif it's looked at from outside, because inside Capri resembles a center of fashion rather than one of the pearls of Naples gulf...it reminds me a lot of the Sicilian Taormina, that is a bunch of clothing shops, brands, luxury hotels, VIPs. Even the roads look similar, narrow, no cars allowed, lots of flowers and plants, perfect facades and tables outside bars and restaurants, square woth the stunning view, stairs.
Islet of tales and legends, every corner in Capri is famous for something: the rock in the sea named 'arch of love', under which lovers should kiss, the white pebbles beach just one meter wide, where is said all the island population comes from, rabbit shaped rocks, rocks resembling madonnas, precipice where the king used to throw his lovers from, and so on and so forth. Capri offers a wide range of stories for everybody.
Yet Capri has its own fascination that goes beyond any imagination. Who has never been in capri don't know what they're missing. The bright colors in daytime, the twilight shadows, the night lights, every moment in Capri is magic.

-Positano-
In un attimo di follia alcuni di noi decidono di approfittare di trovarsi in zona e da Capri fare anche una visita a Positano, altra cittadina che si arrampica dalla costa su per il fianco roccioso della montagna. Positano ha la caratteristica organizzazione dei centri di pescatori di un tempo: le case guardano tutte al mare e le facciate sono colorate di un colore diverso, in modo che i pescatori d'alto mare, sulla via del ritorno possano riconoscere la loro casa e sentirsi riscaldare il cuore al pensiero che rivedranno i familiari dopo giorni e giorni in mare.
Ogni angolo di Positano è come una cartolina, sembra proprio come uno dei presepi che realizzano a Napoli, in miniatura ma perfetto in ogni dettaglio. Solo io e Irma decidiamo di andare in giro per le strade del paese, becchiamo anche un passaggio in furgone e ci ritroviamo a percorrere, senza saperlo, una delle tante scorciatoie che permettono di andare su e giù senza impiegarci ore: le scalinate. Penso che non ho mai visto cosi tante scale come a Positano.
E la sera, lo troviamo. Un ristorante, terrazza sul mare, cucina a base di pesce:è la conclusione di una vacanza che resterà nella nostra memoria per tanto tanto tempo. Grazie a Giordana.

***********************

Following an instant of madness, some of us decide to profit from being in the area and from Capri going to Positano, another town that climbs up the rocky side of the mountain. Positano is organized as a typical old fishermem centre: the houses face the sea and the walls are colored of a different shade, so that the fishermen on their way back home, from far in the distance can recognize their own and can feel warmed up by the thought that they'll rejoin their familiy soon.
Every corner in Positano is potcard-like, it looks like one of the perfect miniature creches that are made in Naples. Only me and Irma decide to tour the town, we also hitchike a ride on a truck and we also went through, without knowing it, one of the many shortcuts that allow to go up and down the town in minutes: the stairs. I think I've never seen so many stairs like in Positano.
And in the evening, we find it. A restaurant, a terrace looking at the sea, fish based dishes: it's the ending of a vacaton that will remain in our memories for a long time. Thanks to Giordana.

.

No comments:

Post a Comment