Tuesday, February 23, 2010

Shisar Kingdom Okinawa - beach tour 沖縄

La cosa bella di viaggiare in compagnia non è solo l'avere un'altra persona con cui condividere la vacanza, ma è anche avere un'altra persona dotata di patente valida. Hehe. Ciò si traduce nel noleggio di una macchina per tutta la durata della vacanza così da avere la massima libertà in fatto di spostamenti (al di fuori dell'aera metropolitana di Tokyo, infatti, come ho puntualizzato già altre volte, non ci si può affidare ai mezzi pubblici). E visto il maltempo non potevamo avere scelto meglio.
In tre giorni abbiamo visitato circa una decina di spiagge diverse - i nomi di alcune delle quali non verranno mai svelati per sola ed esclusiva nostra sodisfazione - silenziose, splendide e deserte. L'autostrada, l'unica, da Naha a Nago è stata percorsa tutta d'un fiato, con un solo stop a un'area di servizio con una bella vista sulla costa est, e da Nago la via del ritorno lungo la statale 58 che si snoda lungo la costa ovest, attraversa la zona di Onna, Manza, quella con le migliori spiagge e i migliori hotel, giù fino al punto di partenza. Una nota di demerito, se mi è consentita, va però alla manutenzione delle spiagge: tutte le spiagge private, appartenenti a hotel di lusso, sono ritoccate, sono state piegate alla mano dell'uomo giapponese che le ha plasmate a sua volontà, curvate secondo un perfetto disegno, protette con argini di pietra, e per alcune di esse addirittura costruite ad hoc con sabbia trasportata da chissà dove.

Altro giro, quello più avventuroso, è stato quello lungo la statale 331 che percorre in cerchio tutta la punta sud di Okinawa. E' in questo secondo tour che abbiamo scoperto calette e spiagge sconosciute a molti, tanto che anche un signore del luogo si è meravigliato al vederci passeggiare su quelle spiagge...

Data la massiccia presenza di nuvole grigie, i colori stridenti, il blu-verde dell'acqua e il bianco delle spiagge non sono risaltati agli occhi, ma comunque la bellezza dei luoghi sono tali da far passare in secondo piano il grado di brillantezza. Certo, però,che se ci fosse stato il sole non sarei certo qui a parlarne, bensì starei ancora sdraiata su quelle spiagge!!!

************************************************

The nice thing of having a travel mate is not only to have another person to enjoy the vacation with, but it is also to have another person endowed with a valid driving license. Which translates into renting a car for the whole stay so to have the maximum degree of freedom on terms of transportation (outside Tokyo metropolitan area, as I indeed already said,public transportation system is not reliable). And seen the bad weather, we couldn't choose better.
In three days we saw something like ten different quiet, deserted, wonderful beaches - the names of some will never be revealed just for our mere and sole satisfaction. The only highway from Naha to Nago was rode at once, with only one stop at a service area with a nice view on the East coast, and from Nago back to the start along rout 58 which sneaks along the West coast, it goes through Onna, Manza areas, the ones with the best beaches and all the resorts. One small bad comment, if I could, goes to the status of the beaches: all the private beaches, belonging to all the most luxurious hotels, are artificial, are submitted to the japanese man's hand who designed them following his onw will, curved them following a precise pattern, protected them with fake rock docks, and even built some of them from scratch bringing sand from who knows where.

Another, more adventurous drive was the one along route 331 that runs along and around South Okinawa. On this second tour we discovered beaches unknown to many, and even a local was impressed to see us there...

Because of the massive clouds, the stunning colors like the green-blue of the waters and the white of the sand weren't so strong, but in any case the beauty of the places are such that the degree of shine is not so important so much. For sure, if it were sunny over there, I wouldn't be here telling the story but I'd be still laying on those beaches!!

No comments:

Post a Comment