Friday, January 22, 2010

L'anno della tigre -- The year of the tiger

Arrivai in Giappone quasi alla fine dell'anno del maiale....


Un anno che è durato poco, solo quattro mesi circa per poi fare posto all'anno del topo. Quei quattro mesi sono pochi per poter arrivare a delle conclusioni, a dei bilanci, a dei buoni propositi per il nuovo anno. Il topo, essendo piccolo e veloce, è stato il primo ad accorrere al richiamo del buddha, anche sfruttando la sua astuzia, e per questo è l'animale preferito del popolo cinese.
L'anno del topo è stato un anno segnato dai piccoli ma importanti progressi. E' stato un anno che è iniziato nel peggiore dei modi,davvero, e per tutto l'anno ho risentito dei fatti accaduti. Ci sono stati momenti belli, bellissimi, e momenti brutti, bruttissimi. Ma è andata. E' stato l'anno di un incontro speciale, quello con Giordana e il suo giro intorno al mondo, la sua vita, i suoi libri da scrivere e l'amicizia che dura nel tempo. Ed è anche l'anno dell'indipendenza assoluta e totale. Con l'anno del topo, secondo il calendario cinese, inizia un nuovo ciclo e quindi con esso coincide il mio anno zero.
Si prevedeva fosse un anno dinamico e stimolante, con contrasti difficili e molto drammatici. E lo è stato.

Il 2009 è l'anno del bue, animale paziente e resistente, che lavora duro e non si lamenta. E con esso si va alla grande: nuove amicizie, tanti eventi, crescita professionale-a volte faticosa, amori che nascono e finiscono nel tempo racchiuso tra un'alba e un tramonto, viaggi qui e lì, mezzo mondo osservato dall'alto di un oblò...insomma, un anno da tori sul serio.

A Febbraio, quest'anno, esattamente il 14, subentra l'anno della tigre, quindi amici tigri, leoni, leopardi e micioni preparatevi a ruggire perchè questo è il vostro anno e anche il mio....metaforicamente parlando.
La tigre simboleggia il coraggio e protegge la casa da fuoco, ladri e fantasmi (mah, non saprei perchè proprio questi tre pericoli, non chiedetemelo....).
Non è il mio animale guida, ma essendo considerata da molti un essere felino (giuro che non sto inventando -e me ne vanto) e riconoscendomi me medesima in questo animale, magari questo può rivelarsi come il mio anno e quindi non mi resta che lucidare il manto, affilare gli artigli, affinare la vista, allenare il corpo e elegantire l'aspetto.
Miao.
********************************

I arrived in Japan almost at the end of the year of the pig....

That year lasted very little, four months, and gave way to the year of the rat. Four months are too few to be able to draw some conclusions, evaluations, resolutions for the next year. The rat, being small and fast, was the first one to run at the call from buddha, helping himself by using a trick, and because of that it's the favourite animal among the Chinese.
The year of the rat was a year of tiny but important progresses. It was a year that started in the worst way, really, and for the whole year I had to deal with what happened. There were beautiful moments, and bad moments. But I made it. It was the year of a special meeting, with Giordana and her journey around the world, her life, her books to be written and a everlasting friendship. And it's also the year of the total and absolute independence. With the year of the rat, according to the Chinese calendar, a new cycle begins and nonetheless my personal year zero begins with it.
It was supposed to be a dynamic and stimulating year, with difficult and very dramatic contrasts. And it was indeed.

Year 2009 is the year of the ox, patient and strong animal, hard working and not complaining. And it brought it on: new friends, a lot of events, professional growth -and tought sometimes too, loves started and ended within a dawn and a sunset, travels here and there, half world observed from a plane window.....so, a real year as bulls.

February this year, exactly on 14th, comes the year of the tiger and hence my tiger, lion, leopards friends be ready to roar because this is your year and mine, too....metaphorically speaking.
The tiger is a symbol of courage and protects the house from fire, thieves and ghosts (don't ask me why right those three, I can't answer...).
It is not my guideing animal, but as I am considered by many as a feline being (I swear I am not inventing, and I am proud), and reflecting me myself such animal, I guess this year can sort of be my year, so all I have to do is polish my fur, sharpen my claws, refine my sight, train my body and make my look more elegant.
Meow.

.

No comments:

Post a Comment