Sunday, December 27, 2009

Natale a Tokyo

Il Natale di quest'anno è stato abbastanza divertente e inusuale. Ci siamo ritrovati tutti a casa Panariello-Strianese, familiari e amici,per celebrare la vigilia con cibo tipico della tradizione italiana e non solo. A fare da protagonisti sono stati spaghetti alle vongole, fritto misto di pesce, baccalà al forno e anche fritto,polpettone di pollo e verdure, frutta secca a chili, datteri e fichi, tiramisu, struffoli(di cui posseggo anche la ricetta grazie al signor Gennaro) amaro, limoncello.....tutto in quantità e dosi più che abbondanti.


Il gruppo di festanti commensali è anche stato ben rappresentato: Sicilia (1), Puglia(1) e Campania(5), ma anche Giappone(1) e Portogallo(1) e l'allegria non è mancata neanche per un minuto.

Devo dire che è stato proprio come essere a casa in Italia, e credetemi in queste occasioni se si è soli si è tristi davvero. Ma fortunatamente non è stato così quest'anno e al contrario delle previsioni che volevano una vigilia mesta e tranquilla, ci siamo davvero davvero divertiti.

Ma il pranzo di Natale richiede altrettanta attenzione e dedizione, e allora come festeggiarlo al meglio se non in un ristorante italiano nel quartiere italiano di Shimbashi?

Il ristorante si affaccia su Piazza Italia, un rettangolo tra alti palazzi dove si annidano ristoranti e negozi solo italiani, ed è animato da personale genuinamente italiano. L'arredamento è semplice e ben curato, le pareti sono decorate con foto di monumenti simbolo dell'Italia,l'ambiente è accogliente. L'allegria che ci aveva accompagnato la sera precedente non ci ha di certo abbandonato e il pranzo è stato un alternarsi di risate e battute.

A questo punto, pomeriggio inoltrato, ci dirigiamo passeggiando a Ginza, il quartiere più sciccoso dell'intera Tokyo, per osservare i viali e le vetrine con le decorazioni natalizie e entrare nei negozi con promozioni a dir poco accattivanti, la migliore delle quali è quella di un marchio di abbigliamento americano che piazza all'ingresso un ragazzo dal fisico spettacolare, mezzo nudo, pronto a farsi fotografare assieme a voi...

Lasciando da parte la cronaca dei festeggiamenti, c'è da dire che sul serio ho trascorso un Natale tradizionale ma diverso e molto molto bello. Soprattutto la passeggiata a Ginza non è certo da tutti: grattacieli, strade addobbate,incroci affollati,negozi riscaldati e accoglienti, gente a passeggio,gente indaffarata a fare acquisti, luci, profumi, suoni...buone feste dalla città più eclettica che ci sia, buone feste dalla città più bizzarra che ci sia, buone feste dalla città che non si ferma mai, buone feste da Tokyo.

*******************************

Christmas this year was quite funny and unusual. We all gathered at the Panariello-Strianese's, family and friends, to celebrate Christmas eve with traditional Italian food and much more. main characters were spagetti and vongole, fried mix of fish, chicken and vegetables roll, Portuguese bacagliau, nuts in big quantities, dry figs, tiramisu and Neapolitan struffoli (of which I have the recipe thanks to signor Gennaro), liquor, limoncello....all in huge portions.

The feasty table mates were well represented: Sicily(1),Puglia(1),Campania(5), but also Japan(1) and Portugal(1) and for the whole evening we didn't stop laughing.

I have to say, it was like being at home in Italy, and believe me, in such occasions, being alone is truly sad. But fortunately this year wasn't the case and contrarily to the odds of a quet and simple eve, we really really had fun.

The Christmas lunch demands same attention and dedication, and so to celebrate it at best how about an Italian restaurant in the Italian neighborhood of shimbashi?

The restaurant is on Piazza Italia, a square in between tall buildings which host Italian-only restaurants and shops, and it is populated by genuine Italian staff only. The furniture is simple and curated, the walls are decorated with photos of Italian monuments, the inside is cozy. The joy which was with us the previous day didn't leave us of course and the lunch was a mix of jokes and laughters.

Now, at late afternoon, we walk towards Ginza, the most chic area of Tokyo to have a look at the boulevards and the shop windows decorated for christmas and to enter the shops with catchy promotions, the best of which was the one by an American clothing brand that put at the entrance a semi-naked hot guy available to be photographed with you...

So, beside the report on celebrations, it is to be said that I spent a traditional and yet different Christmas, and very nice too. Especially the walk in Ginza is not in everybody's posibilities: skyscrapers, decorated streets, busy crossings, warm and welcoming shops, people strolling, people busy with shopping, light, flavours, sounds....happy holidays from the most eclectic town, happy holidays from the most bizarre town, happy holidays fro the town that never stops, happy holidays from Tokyo.




No comments:

Post a Comment