Wednesday, July 30, 2008

Regali speciali - Special gifts

Tempo fa regalai ai colleghi giappi un pallone da calcio che avevo in casa, visto che loro sono super sportivi e stacanovisti del pallone, che non si fermano neanche in estate quando l'umidita sfiora il limite massimo consentito prima di farli morire per soffocamento e giocano fuori sul prato sotto il sole di mezzogiorno.

Pensando che loro avrebbero potuto usare il pallone meglio di come potessi mai fare io che di calcio proprio non ne voglio sapere, regalo simbolicamente alla squadra questo bel pallone, dandolo a uno di loro. Bene, il tale beneficiario del dono, da buon giapponese dalle buone maniere ha ben pensato di ricambiare il regalo e dimostrare la sua gratitudine, facendomi a sua volta un regalo.

E non è un regalo da poco. Mi ha dato niente meno che uno scacciaguai buddhista. In pratica una sorta di scacciapensieri, un disco di legno decorato e con scritture in oro fatte a mano, proveniente dal temio di Nikko, a nord est di Tokyo, tempio famoso, dice lui, per allontanare la cattiva sorte. E difatti ecco perchè Nikko è a nord est, proprio per proteggere dal male che arriva esattamente da quella direzione.

Al che io, dovrei appendere questo potentissimo amuleto nella parte nord est di casa mia, dovrei inoltre scrivere il mio nome e la mia data di nascita sul retro dello scacciaguai, in un apposito foglio di carta, cosi da farmi proteggere dagli dei a cui l'amuleto è dedicato, e inoltre, il tutto viene accompagnato da una cartolina pre affrancata, in cui devo nuovamente scrivere il mio nome e la mia data di nascita e spedirla. Questa cartolina arriverà poi al tempio a Nikko da cui l'amuleto proviene, cosi che i monaci possano fare una preghiera per me, chiedendo che non mi venga fatto alcun male.

Infine, da ricordare che la protezione ha un limite di tempo, infatti l'aura protettrice del mio potente amuleto si esaurirà il 3 Febbraio 2010 e quindi dopo tale data, è mia cura portarlo al tempio per farlo bruciare.

Beh, visto da una prospettiva giapponese, questo regalo mi lusinga parecchio, per cui mi metterò di buona volonta per cercare di eseguire i vari passi del rito alla perfezione. E non mi resta che ringraziare il mio caro collega per tanto disturbo nei miei confronti.

*******************************

Some time ago I gave a soccer ball I had at home as a present to my Japanese coworkers, for they are very sporty and persevering, who don't stop playing even in summer when humidity reaches the maximum sufferable before ding suffocated on the lawn under the sun.

Thinking that they could make a better use of the ball than me, as I don't like soccer, I gave symbolically this gift to the team, by just handing it to one of the guys. Well, he, good polite Japanese, thought to give me back the present to show his gratitude.

And it's not bits of a present. He gave me a buddhist charm. It is like a wind charm, a decorated wooden disk, with golden hand writings coming from Nikko, north-east of Tokyo. The temple is famous, he says, to keep away bad luck. Indeed, Nikko is located north-east because it has to protect from evil coming right from that direction.

So I am supposed to hang the powerful charm somewhere north-east at home, then write down my name and birthday on a paper folded in the back side of the charm. Also, there's a postcard where, again, I write my name and birthday and send it to the temple, so that the monks there will know my name and will say a prayer to protect me.

Least, it is to be kept in mind that the protection has a time limit, indeed the aura of my chaim will expire on February 3 2010, and after that date it's my care to bring it to the temple tobe burnt.

Seen from a Japanese point of view the present pleased me a lot, so I will work the process out. And now I can onlt say thanks to my dear fellow for such big efforts.
 

.

No comments:

Post a Comment