Friday, July 27, 2007

Fantom 4.5 meeting

Fantom Meeting, 17-20 July Riken, Japan.

Breve introduzione per chi non ha familiarità con le conferenze scientifiche: il fantom meeting è un evento che vede riuniti per una settimana professori, direttori di istituti, ricercatori in generale, provenienti da tutte le parti del mondo e che condividono opinioni, punti di vista, scambiano informazioni e materializzano intuizioni. Fantom sta per Functional ANnotation Of The Mouse, ed è un progetto che è arrivato alla sua quarta edizione e mezzo, apportando di volta in volta nuove scoperte sul genoma umano e non, e arricchendo di nuove e appetitose informazioni le banche di dati biologiche.
Rappresentanti presenti a questa edizione, oltre ai padroni di casa giapponesi ovviamente, erano gli istituti e le università di Sud Africa, USA, Australia, Norvegia, Svezia, Italia, Inghilterra, i cui ricercatori tuttavia, hanno origini ancora più disparate e provengono DAVVERO da ogni parte del mondo!
Mai vista tanta copiosa elargizione di materia grigia, mai assistito a dibattiti dove puoi capire solo se conosci il sumerico scritto e parlato,ma anche mai divertita tanto nell'assistere al graduale degenerare di tali cervelli, che tra una bevuta e un'altra pian piano vedono la loro sanità mentale abbandonare i loro miseri corpi e diminuiscono la loro attività fino a ridurre quasi a zero il numero di impulsi nervosi che attraversano le loro sinapsi....
La persona però più stupefacente di tutti in questa storia è sicuramente YH, il nostro boss, l'organizzatore dell'evento e colui che ha contribuito alla storia del giappone post-nucleare. Un uomo piccolo come solo i giapponesi possono essere, ma capace di spostare metri cubici d'aria al suo solo passaggio;è fiero di se, orgoglioso e conscio delle sue grandi capacità, con un grande carisma e un'aura di onnipotenza che si avverte anche a km di distanza. E' talmente impegnato a "fare scienza" da non avere tempo per nient'altro, e la sua incisività, il suo spontaneo atteggiamento da businessman con cui riesce a comandare tutti e a dare ordini con un semplice gesto a volte mi mandano in estasi. magari in giapponese questa cosa non si nota perchè normale, rapportata al loro codice comportamentale, ma io snceramente, quando gli sento dire: "questa cosa va fatta, quindi, per favore , falla!" non posso non notare il comando che sta dietro a questa richiesta velata dall'educazione...


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Quick introduction for those who aren't familiar with the scientific conferences: the fantom meeting is an event that in a week sees all together professors, institute directors, researchers coming from all over the world, sharing opinions, points of view, exchanging infos and materializing intuitions. Fantom stands for something like Functional ANnotation Of The Mouse, now at its forth and a half edition, and provides, edition by edition, new discoveries on the genome, human and non human, and contributes to enrich the biological data banks with juicy new information.
The attenders at this edition were, additionally to the Japanese hosts, representatives of the institutes and universities of South Africa, USA, Australia, Norway, Sweden, Italy (surprising!), England, even though the researchers come REALLY from every corner in the globe!
Never seen so abundant availability of grey matter, never attended at discussions where you can understand only if you know the Sumeric written and spoken,but also I've never ejoyed so much in seeing these brains degenerating gradually, when drink by drink they see their mental sanity leaving their bodies and they reduce their synaptic activity to zero......
The most surprising among all is YH, our boss, the fantom meeting organizer and the one who contributed to the history of the post-nuclear Japan. A small man as only he Japanese can be, but capable in moving cubic meters of air every step; he is brave, proud of himself and conscious of his capacity, his onnipotence and his charisma are sensed from a long distance. He is so busy in "doing science" that he has no time for anything else but science, and his behaviour as a powerful businessman is so spontaneous that he can command everybody and can give instructions with a simple move of a hand....all of this puts me in an estatic condition!!!
Maybe for the Japanese this fact is pretty unnoticed,as considered the normality if related to their behavioural codes, but when I listen to him, saying: "this thing is to be done, so please, do it!" I can't not to notice the imposition that lies behind this request....

Thursday, July 12, 2007

casa dolce casa

Domenica sera in un'estate calda....finalmente posso dire si sentirmi a casa mia, ora che ho l'appartamento arredato di tutto punto, dal frigo alla poltrona, mi sento bene.

Oggi è stato davvero il mio giorno fortunato: vado al negozio di roba di seconda mano, a 10 minuti da casa, e per la sola cifra di circa 300 euro mi consegnano a casa, nel pomeriggio, i seguenti item: frigorifero toshiba blu, lavatrice LG vecchietta ma perfettamente funzionante, fornetto combinato con microonde (almeno mi pare...), tavolo stile giapponese legno scuro smaltato, mobiletto in metallo con 3 mensole in vetro, lampada metallo e vetro blu, cassettiera nera, fornelli e poltrona.

Mi considero soddisfatta degli acquisti fatti. E ora dopo una giornata trascorsa a fare la trottola e poi a pulire e sistemare tutto, provare gli elettrodomestici,sono tranquilla e beata sul mio sofa a guardare fuori dalla finestra. Da quassù la vista lascia senza parole, sebbene non come trovarsi al distretto dei grattacieli di Shinjuku al centro di Tokyo....e inoltre c'è una piacevole arietta fresca, non so se dovuta all'altezza o al clima di questi giorni...certo è che in giro per le strade non si sta così bene come qui adesso!!!

La cittadina di Tsurumi non è male, offre abbastanza svaghi e comodità, negozi abbordabili, ristoranti dove mangi bene senza spendere un patrimonio, parchi, alcuni grandi centri commerciali. Inoltre ferve di attività, per esempio ho avuto modo di notare che ogni domenica allestiscono un palco nella piazzetta della zona ovest della stazione dove si esibiscono ragazzi e ragazze, chi con la propria band musicale, chi danza, chi canta nel coro, eccetera. Cose sempre molto stuzzicanti che spingono a trascorrere la giornata all'aria aperta o sotto il sole....sono sicura che mi troverò bene in questo posto!

E se poi, proprio non dovessi gradire, la stazione più vicina, Kawasaki, offre tutto ciò che potrei desiderare!!!

Tuesday, July 3, 2007

A beautiful mind

Hey gente, ma cosa sta accadendo nel mondo!

Io trovandomi in Giappone non ho molte oppportunita' di seguire le vicende mondiali in diretta tramite tv o radio, essendo pressoche' inutile seguire i tg in giapponese....ma c'e' pur sempre internet con i giornali on line sia in italiano, sia in inglese.
Giorno dopo giorno mi tengo informata su quello che accade in Giappone col "The Japan Times" o "Asahi Shinbun" e anche da questa perte del mondo si comincia ad avvertire una certa dose di atrocita' e violenze: omicidi, stupri, tentati o perpetrati, evasioni fiscali e altro. Come dire, anche questa e' globalizzazione!
E per fortuna (o forse per sfortuna) c'e' "La Repubblica" on line, che mi dice di piu' sui fatti di Italia e mondo, e li' si rimane davvero sconvolti: leggo della situazione al limite di Gaza, la piu' terrificante, gente che ammazza altra gente, giorno dopo giorno il bilancio dei morti sale drammaticamente, anche chi si trova li' per fare del bene non ha speranze si sopravvivere.
Attentati a Beirut, bimbi rapiti e fatti trovare morti, chissa' poi perche', Cacchio SONO SOLO BAMBINI!, bagni di sangue anche a Baghdad, e le pesanti rivelazoni sul G8 di Genova di qualche anno fa........mi viene davvero da piangere e ho gia' la pelle d'oca a leggere tutto cio'.
Clandestini che sbarcano a masse sulle coste italiane e maltesi, solo un quarto di loro spesso riesce a vedere la terraferma dopo la partenza; poi ancora in Somalia e chissa' quanti altri paesi dell'Africa, e poi non parliamo delle questioni in Italia: politica pregna di falsita', malasanita',solo fatti di cronaca in prima pagina, tragedie familiari con morti e feriti, storie di psicosi e insanita' mentali, emergenza rifiuti, rivolte , scioperi, disordini........
A volte mi capita di pensare a tutto questo, e quello che penso e': come e' possibile che l'essere umano sia capace di tanto? Nella dicotomia che governa ogni cosa e' prevista anche l'opposizione Bene-Male, e' vero, ma se si puo' arrivare a concepire cosi' tanto Male......da qualche parte ci deve pur essere un corrispondente Bene che bilanci il tutto....ma sinceramente non so dove andare a cercarlo, non lo vedo, non lo percepisco, neppure debolmente...e tutto quello che di bello puo' capitare, nella globalita' degli accadimenti, non puo' mai essere comparabile a quello che si vede e si prova giorno dopo giorno.......
Mi chiedo se non sia a causa del progresso verso cui ci stiamo accanendo..penso alle armi: sempre piu' sofisticate, precise, nocive; si hanno i mezzi e le capacita' per creare un'arma di distruzione di massa anche con un solo batterio a disposizione, e la cosa e' davvero terrificante se ci si sofferma un po' su; invece molti e molti anni fa, quando ancora la parola progresso non esisteva neppure, quando ancora gli ominidi in un mondo ancora vergine, pulito, si muovevano nudi e indifesi e sereni, e come unico mezzo di difesa avevano le pietre o, molti millenni dopo, le lance.
E come se non bastasse, la scienza va avanti, si scopre sempre piu' sul codice genetico, lo si puo' leggere, interpretare, decifrare, analizzare; si creano chip sempre piu' piccoli e sempre piu' potenti; la comunicazione tra due punti estremi del globo avviene in un click, sicura ed efficace, in tempo reale; la mobilita' internazionale e' una realta' gia' da tempo.......
Quello che penso allora e' questo: quanto di piu' potente esista in natura e' in natura da sempre, e mi riferisco alla mente dell'uomo. Le idee e le associazioni, le azioni e i pensieri che e' capace di produrre ne fanno la macchina piu' efficiente mai realizzata, ha infinite risorse ed e' sempre in continua evoluzione. E' quando tutto questo ben di Dio viene messo a disposizione dei bisogni personali che qualcosa nel meccanismo perfetto si inceppa, e allora il desiderio di ricchezza, gloria, fama, potere prende il sopravvento, ed e' cosi' che il male dei mali viene dato alla luce:e l'uomo e' diventato il peggior nemico di se stesso.