Friday, June 8, 2007

Marina e il mito della giapponesità

Allora, c'e' questo fatto che ho deciso di trasferirmi in un appartamento piu' vicino al posto di lavoro, da sola purtroppo.

Motivazioni predominanti: l'indole comodista del meridionale, che a quanto pare ho ereditato, e la maleducazione della popolazione in ambito dei trasporti pubblici e in giro per le strade che stressa anche il piu' resistente e paziente degli uomini.

L'azienda offre un gran numero di agevolazioni ai dipendenti che hanno bisogno di cercare casa, e in particolare: nessun deposito cauzionale per l'affitto (che qui e' di 3 mesi), pagamento dello stesso alla fine del mese, e quindi dopo che prendi lo stipendio, nessun bisogno di cercare un garante (figura necessaria per gli stranieri qui residenti), nessuna preoccupazione per attivazione di forniture elettrica, gas, ecc.,contributo per l'affitto dell'appartamento, rimborso spese di viaggio sostenute per raggiungere il posto di lavoro....ma soprattutto...nessuno stress per andare a cercarti una casa per conto tuo!!!!Ci sono persone in azienda, pagate per farti sapere quando uno degli appartamenti dati in concessione all'azienda (che di fatto subaffitta a te) e' libero e se ti piace ti basta solo andare dall'amministratore di condominio, farti dare le chiavi e fine della storia!
Ma velato dietro alla semplicita' del fatto, c'e' il trucco.

Tutto inizia con la mia decisione. Primo passo da fare e' dire alla segretaria, chiamiamola A per comodita', che voglio spostarmi da casa e che ho bisogno di un appartamento. Bene,dopo aver controllato su internet nel sito della compagnia che detiene il monopolio degli affitti, mi dice che non ve ne sono disponibili al momento e mi dispiace tanto e aspetta che qualcuno si liberi. Ma dopo ci penso, do' un'occhiata al sito, mi rendo conto che passa del tempo da quando si libera un appartamento a quando viene pubblicato su internet e percio' sono io a fare il suo lavoro, e le faccio notare questa cosa e le dico di fare una telefonata alla "person in charge" che e' B, per verificare se domanda e offerta coincidono....beh, risultato???? Spuntano ben 7 appartamenti, ma che sono inagibili per via di ristrutturazioni e compagnia bella, e....udite udite....NON SI SA QUANDO SONO PRONTI. Coooooosa? Cioe' qui in Giappone, che si vantano che sono meglio di svizzeri e tedeschi messi assieme riguardo a precisione, non hanno una data precisa?????Ma intanto si deve inoltrare la richiesta e uscire tutti i documenti senno' puo' essere che se aspettiamo ci facciamo rubare l'occasione da sotto il naso, e allora optiamo per un appartamento temporaneo, molto costoso, comunque, pero' in questo modo mi sono "prenotata" per cosi' dire e sono in cima alla lista degli IN ATTESA DI TRASLOCO!!!!!

Ma questo e' solo l'inizio dell'inefficienza del popolo dagli occhi a mandorla.
Come gia' detto prima, A e B sono quelli che in teoria si occupano di tutta la questione scartoffie e burocrazia, e quindi mi si dice che mi posso spostare il primo del mese nell'appartamento appena liberato da X che si e' spostato dove prima stava Y e Y si e' trovato un altor posto. Bene, perfetto ,faccio le valigie ma quando vado a prendere le chiavi da C lui dice che no, non e' possibile, io non so niente quindi prima di' ad A e B di verificare che hanno fatto e poi dici ad A di chiamarmi. E inoltre A (o B, non sono riuscita a scoprire chi ha commeso cosa) , mettendo me nei casini per negligenza ha anche messo nei casinio X e Y non avendo comunicato neanche il loro spostamento.
Dopo una mia e-mail poco gentile, magicamente solo 2 giorni dopo la situazione e' risolta e pare che ci possiamo trasferire, tutto in regola stavolta.

Poi, altro punto a sfavore di A : poiche' non posso vedere di persona gli appartamenti, per avere le risposte alle mie mille domande, ho chiesto ad A di chiedere a B tutto quello che le ho chiesto.....pazzesco, ancora non le ha risposto!!!!Qui le cose sono due, e in ogni caso confermano la mia sfiducia nei giapponesi: o A non ha fatto niente, oppure B e' peggio di A in quanto a efficienza!!!!Scommetto che se A mi avesse ascoltato e avesse accettato a darmi un contatto di B.....sono sicura che avrei tutte le risposte che cerco!!!

Ma ora io non mi fido per un ulteriore fatto: poiche' sto cambiando indirizzo devo andare al comune, banca e tutti i otenziali uffici che potrebbero contattarmi in futuro, per farmi cambiare il domicilio. Poiche', inoltre dovro' cambiare di nuovo ho chiesto ad A se posso evitare di fare i cambiamenti ora e aspettare il domicilio definitivo (qui se tu, straniero, non comunichi entro un certo numero di giorni qualsiasi cambiamento fai, anche se decidi di tingerti i capelli, devi avvisare o rischi di essere consierato ILLEGALE e rischi carcere ed espulsione!!!!!!) e mi e' stato assicurato da A, dopo aver chiesto conferma per ben 5 volte, che posso aspettare e fare il lavoro una sola volta per tutte. Viste le premesse di A,B o chi sia coinvolto, questo fatto mi spaventa......ma stiamo a vedere come si metteranno le cose.....
In ogni caso, se tra due settimane saro' tornata in patria, se ne sara' capito il motivo!!!!!

Questa prima puntata sull'elogio dell'operosita' nipponica finisce qui, m anon mi meraviglierei se tra qualche tempo saro' costretta ad aggiungere la seconda!!!!!!

No comments:

Post a Comment