Sunday, June 10, 2007

Lifestlye - I giapponesi e la TV

Oggi vi faccio entrare nel mondo della TV giapponese.

Anche qui i canali sono organizzati in privati e pubblici, e guarda caso, i primi tre sono della NHK, la RAI giapponese. Quello che puoi vedere è un sacco di TG, ad intervalli regolari, e programmi di cultura vari, intrattenimento con una certa dose di serietà nei contenuti. Il meteo è trasmesso sempre, perchè qui si deve dare una previsione precisa che è più una descrizione in tempo reale di ciò che avviene piuttosto che "prevedere" che tempo farà domani.

I volti che sfondano lo schermo non sono poi così "facce da TV", e non hanno tutti quegli atteggiamenti da divi dello spettacolo, e non si mettono in posa davanti alle telecamere, ma semplicemente e compostamente danno le notizie.

Poi una sequela di canali secondari, in cui viene trasmesso di tutto: cartoni, primo fra tutti dragonball...he he non potete immaginare voi fanatici della serie che bello sentire i personaggi che parlano in giapponese!!!!!!Poi passiamo ai programmi per bambini....e direi che assomigliano molto a quelli che trasmettono per i nostri pupi. Poi ancora i vari programmi di informazione, e si va dai reportage tipo "stella del sud" o "alle falde del kilimangiaro", ai documentari tipo "super quark". Ah, e nel pomeriggio non bisogna dimenticare i vari salotti: la presentatrice o presentatore di turno accolgono un certo ospite più o meno famoso e chiacchierano mangiando e bevendo felici.

Vanno molto forte i programmi dedicati alla cucina, e cosa davvero impressionante sono le riprese dei cameramen, che sembrano proprio entrare DENTRO quello che stanno riprendendo; il livello di dettaglio che riescono a catturare è del tipo che puoi vedere a livello cellulare.

Non mancano certo i programmi idioti, presentati da soggetti ancora più idioti, che fanno cose davvero davvero da idioti, si muovono e parlano e gridano come certi personaggi buffi dei cartoni!

Programmi sportivi: soprattutto golf, baseball e bowling femminile (mah, chissà poi perchè solo femminile!!!!), ma anche partite di calcio.

I programmi più assurdi sono quelli che sono relativi a televendite: durante le trasmissioni, tipo talk show, il tizio di turno presenta dei prodotti a prezzo speciale, fantastici, introvabili, super buoni: gioielli, elettrodomestici, prodotti che garantiscono una pulizia talmente profonda da destare boati di meraviglia da parte del pubblico quando viene mostrata la loro efficacia, attrezzi per la cucina, coltelli che tagliano pure il metallo, ecc, ecc. Ampio spazio anche alle televendite d'oltreoceano, soprattutto per cosmetici, attrezzi per il fitness e diete.

Una cosa positiva per noi stranieri è che ogni tanto vengono trasmessi i film americani in lingua originale, così che se abbiamo la bontà di concentrarci a capire qualcosa, possiamo ben godere di qualche buon film..un pò vecchietti, ma fa nulla!

Esistono anche in Giappone le serie televisive, sia a sfondo medico sia a sfondo poliziesco, ma non mi sento di dare giudizi in merito.....

Un commento però è dovuto alle telenovelas giapponesi: ebbene si, esistono anche qui cari miei!!!! Vi sono due tipi di ambientazione: quella storica, in cui i personaggi sono immersi in un Giappone del 1800, del tipo "L'ultimo samurai" o "Memorie di una geisha", per avere un'idea, e le storie sono sempre piene di sentimenti tipici nipponici....il guerriero che parte in battaglia, la donna che resta a casa, le apprendiste geishe che subiscono sempre ingiustizie dalla protettrice, e via discorrendo. L'altro tipo è ambientato nei giorni nostri, tipologia "100vetrine" e "beautiful". Come so tutte queste cose è perchè quando nei fine settimana di pioggia non si esce e si è già finito coi compiti di giapponese, non resta che deprimersi davanti alla TV, pur non capendo un accidenti!!!!!!

E poi non parliamo dei vari talk show. Se gia' in Italia ci lamentiamo della TV spazzatura, il Giappone non ci teme proprio, anzi! Negli studi e' un trionfo di idiozia e di insulsaggine, una accozzaglia di personaggi che si prestano a ogni sorta di ridicolizzazione, battute e siparietti di basso livello, comicita' molto ma molto infantile...

Ma quello che è più elettrizzante è seguire le pubblicità: qualsiasi sia il prodotto da pubblicizzare,è un trionfo di colori, segni e caratteri di dimensioni pazzesche, gente che parla senza neanche prendere pause per respirare, l'abbondanza di ridicolosità (esiste sta parola???) lascia spiazzati, poi spesso c'è una sorta di suspence prima di capire cosa stai guardando....e alla fine ti accorgi che hai guardato per 2 minuti pieni nello schermo per farti fare il lavaggio del cervello riguardo al prodotto del secolo per toglierti i calli!!!! Ragazzi, non si può! Ne faccio volentieri a meno di vedere la tv!!!!

*********

Today you'll enter the world of Japanese TV.

TV channels are public and private, the first three being NHK, national broadcasting channel. What one can watch there is mainly news, at regular and frequent intervals, cultural programs and entertainment,  mainly formal contents. Weather forecasts are more than often, as people here need to know real time what the weather is rather than accepting the prevision for the upcoming days.

There's then a bunch of less important TV channels broadcasting cartoons, shows for the little children, food and travel documentaries, talk shows where the host welcomes a guest and they chitchat comfortably sitting in sofas about this and that.

Cooking shows are very popular, especially because the camera is capable of filming INSIDE the food to make it possible for people to discriminate cell by cell.
Popular are also sports programs, like soccer, but mainly golf and baseball.

The most absurd ones are TV shopping: in the middle of a talk show or any other program, a super smily guy introduces must buy gadgets and tools people can't live their lives without, electronic appliances, cleaning sprays, knives cutting metal (why would you want to cut metal in a kitchen), jewelry, face creams, fitness articles from overseas.

Sometimes us foreigners can even find (old,very old) foreign movies, so that we can relax our brains a little. 
And then come soap operas. There are two kinds, one is the more historical where the man leaves for the battle and the woman is left home saddening and sighing; the other one is the struggling life of lovers and all the intrigues. Those are left for the rainy days when there's noting else to do, even if understanding what's going on is impossible.

There are also very silly TV programs, where people in the TV studio make fool of themselves, rubbish TV, basically exists too.

But what's best is advertisement. Commercials come accompanied by sounds and colorful graphics, and then after the whole shebang is over you realize you were watching a commercial on how efficiently remove warts. Oh, I definitely can live without watching TV here...



No comments:

Post a Comment